A cura della Redazione
Maxi blitz dei carabinieri nei quartieri "Murattiano" e "Provolera" Maxi operazione delle forze dell´ordine nei quartieri "Murattiano" e "Provolera". Questa mattina, i carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata, guidati dal capitano Luca Toti e dal tenente Francesco Panebianco, hanno effettuato una vasta operazione nella zona sud della città finallizzata al contrasto dell´illegalità. Coadiuvati dai militari del X Battaglione Campania e del V Reggimento Aosta di Massina, e da personale dell´ENEL, della Polizia Municipale e dell´Ufficio Tecnico oplontino, gli uomini dell´Arma hanno messo in atto diverse perquisizioni per blocchi di edifici nei due quartieri, traendo in arresto nove persone per furto di energia elettrica. Si tratta di Dora Gallo, 30 anni, moglie di Giuseppe Sentiero, latitante dal giugno 2008, Giuseppina Anastasio, 40 anni, Simona Chianese, 28 anni, Massimo Monaco, pregiudicato, classe 1965, Antonio Cannavacciulo, anch´egli pregiudicato, classe 1970, Massimino Gallo, pregiudicato di 51 anni, Antonio Bevilacqua, pregiudicato di 31 anni, Luigia Abbruzzese, pregiudicata classe 1951, e Annibale Gallo, pregiudicato di 59 anni. Denunciate in stato di libertà altre quattro persone per aver realizzato tettoie abusive in uno stabile di via Oplonti: tra queste figurano anche Dora Gallo, Giuseppina Anastasio e Simona Chianese, oltre che L.G. di 26 anni. Nello stasso edificio, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato, inoltre, un giubbotto antiproiettile, due botole ricavate in un´intercapedine muraria che davano l´accesso al sistema fognario, presumibilmente utilizzate come vie di fuga per i latitanti. Rinvenuti anche due motocicli risultati rubati. In tutto, sono state identificate ben sessantacinque unità abitative e trentaquattro persone già note alle forze dell´ordine. Gli arrestati sono stati posti agli arresti domiciliari nelle loro abitazioni, in attesa di essere giudicati per rito direttissimo.