A cura della Redazione
Maxi operazione dei carabinieri e dell´esercito nei quartieri a rischio Ieri sera, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dell´illegalità diffusa nell´area "murattiana" e nel quartiere "Annunziata", zone ad elevato indice di criminalità e sotto l’influenza dei clan camorristici “Gallo-Cavalieri” e “Gionta”, la Compagnia Carabinieri di Torre Annunziata, sotto la guida del capitano Luca Toti e del tenente Francesco Panebianco, con il supporto della C.I.O. del 10°Battaglione “Campania” e del 19esimo Reggimento “Cavalleggeri-Guide” di Salerno, impegnato nell’ambito dell’operazione “strade sicure”, hanno effettuato posti di blocco deferendo in stato di libertà tredici persone. Si tratta di E. P., di Torre Annunziata, classe 1964, denunciato per falsa attestazione a pubblico ufficiale, sostituzione di persona; G. A., di Torre Annunziata, classe 1986, per resistenza a pubblico ufficiale; A. D. M., nato a Torre Annunziata, classe 1984, fermato per guida senza patente; F. A., di Torre Annunziata, sedici anni, per guida senza patente; P. I., di Torre Annunziata del 1976, pregiudicato, per inosservanza all’obbligo di dimora; V. S., di Torre Annunziata, del 1977, pregiudicato, per inosservanza all’obbligo di dimora; G. G., di Torre Annunziata, del 1969, pregiudicato per inosservanza alla sorveglianza speciale; G. S., di Torre Annunziata, del 1945, per violazione di doveri inerenti alla custodia di cose poste sotto sequestro; R. F., di Boscoreale, del 1982, per guida senza patente; G. G., di Boscoreale, del 1979, per guida sotto l’influenza di sostanze psicotrope o stupefacanti; A. S., di Boscoreale, del 1994, per guida senza patente; R. G., di Torre Annunziata, del 1992, per guida senza patente; D. A., di Torre Annunziata, del 1990, pregiudicato, per guida senza patente. Inoltre, nel corso dell´operazione sono stati sottoposti a fermo amministrativo e a sequestro penale dodici motocicli/ciclomotori e quattro autovetture per guida senza casco protettivo e guida di ciclomotore sprovvisto di copertura assicurativa). I militari dell´Arma hanno poi provveduto a far rimuovere undici motocicli e quattro autovetture in divieto di sosta, recuperato quattro ciclomotori privi di targa, di cui due risultati provento di furto, normalmente utilizzati dalle vedette per presidiare le piazze di spaccio e per disturbare l´attività di contrasto delle forze di polizia. In tutto, sono state elevate ben sessantadue contravvenzioni per violazione del codice della strada (omessa revisione, guida senza casco/cintura di sicurezza;). Infine, sequestrati a carico di ignoti 7 grammi di marijuana, già confezionata in dosi.