A cura della Redazione
Omicidio Pittoni. A giudizio tre rapinatori, chiesti due ergastoli Omicidio Pittoni, a processo gli imputati. Ieri si è svolta la seduta dinanzi al Giudice per le Udienze Preliminari del Tribunale di Nocera Inferiore, Donatella Mancini. I tre alla sbarra, che saranno giudicati con rito abbreviato, sono Fabio Prete, 20 anni, Giovanni Fontana, 22 anni, e Gennaro Carotenuto, 37 anni, l´autista. Tutti di Torre Annunziata. L´altro componente della banda, minorenne, è stato già condannato in primo grado, con rito abbreviato, a 17 anni e due mesi di reclusione ed è accusato di aver esploso il colpo mortale. Per i primi due, il pubblico ministero Amedeo Sessa ha chiesto l´ergastolo, mentre per Carotenuto, ritenuto l´autista del commando che il 6 giugno 2008 tentò di rapinare l´ufficio postale di Pagani, in provincia di Salerno, il pm ha chiesto una condanna a vent´anni di reclusione. Durante la rapina, il carabiniere Marco Pittoni, che si trovava all´interno dell´ufficio postale, tentò di far desistere la gang. Ne scaturì una colluttazione durante la quale partì un colpo di pistola che ferì mortalmente il carabiniere. I quattro, poi, fuggirono ma i carabinieri non impiegarono molto a rintracciarli e ad ammanettarli, anche grazie alle analisi condotte sull´auto utilizzata per la rapina, abbandonata nella periferia di Torre. Nella foto, il carabiniere Marco Pittoni