A cura della Redazione
Sequestrati beni per 5 milioni di euro al clan Gionta Ancora uno scacco al clan Gionta. Gli agenti del commissariato di polizia di Torre Annunziata hanno sequestrato beni del valore di cinque milioni di euro, riconducibili ad esponenti del clan. La polizia ha, inoltre, eseguito i decreti nei confronti di 3 persone ritenute elementi di spicco del sodalizio: Aldo Agretti, detenuto, Gaetano Di Ronza, latitante, e Giuseppe Chierchia, detenuto e ritenuto il vertice dell´omonimo clan operante nel traffico di droga e inserito nel sodalizio dei Gionta. Per loro scatta anche la misura di sorveglianza speciale. Tra i beni sequestrati vi sono sei appartamenti, uno dei quali con arredamenti di lusso e vista sul mare; una rimessa magazzino di circa 200mq; la totalità dei beni aziendali di un´impresa individuale attiva nel commercio al dettaglio di carni, con punto vendita nel pieno centro di Torre Annunziata. Ed ancora, autovetture e conti correnti bancari.