A cura della Redazione
La Capitaneria di Porto sequestra 800 chili di prodotti ittici abusivi Operazione della Capitaneria di Porto di Torre Annunziata contro la vendita di mitili in cattivo stato di conservazione. Questa mattina, i militari, insieme ad una pattuglia dei carabinieri e al personale Asl, hanno messo a segno un´importante azione di contrasto ai venditori abusivi di frutti di mare, accertando le condizioni igienico-sanitarie del prodotto ittico. I controlli hanno interessato la zona portuale e tutte le strade cittadine. Al termine dell´operazione sono stati denunciati alcuni soggetti all´autorità giudiziaria per violazione delle leggi in materia igienico-sanitaria, ed inoltre varie sono state anche le denunce a carico di ignoti. In tutto, sono stati posti sotto sequestro circa 300 kg di mitili e 500 kg fra spigole, calamari, baccalà, orate e gamberi. Il quantitativo sequestrato è stato in parte smaltito ed in parte affondato in alto mare per mezzo della motovedetta della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia.