A cura della Redazione
Operazione antidroga in Calabria. La cocaina veniva smistata da un clan torrese Operazione antidroga della Polizia di Stato nella Locride. Questa mattina sono state emesse otto ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di altrettanti indagati, tutti di Siderno, in provincia di Reggio Calabaria. Il blitz degli agenti scaturisce da indagini condotte dalla Questura di Palermo e di Reggio Calabria nel biennio 2004-2005, che hanno consentito di sgominare una vasta rete criminale dedita all´importazione e allo spaccio di sostanze stupefacenti, operante principalmente a Palermo e a Reggio Calabria, ma che aveva ramificazioni anche in altre città italiane come Napoli, Roma e Genova. La droga, soprattutto hashih e cocaina, veniva importata dalla Spagna. La cocaina, proveniente dalla Colombia, giungeva poi a Palermo per mezzo di un clan operante a Torre Annunziata, mentre l´hashish veniva smistato dal gruppo di otto persone arrestate. In tutto, sono stati sottratti al mercato illecito circa 42 chili di cocaina, 60 di hashish ed uno di marijuana.