A cura della Redazione
Cinque arresti per droga nel quartiere Provolera Altri cinque arresti per spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri della compagnia di Torre Annunziata, guidati dal capitano Luca Toti e dal tenente Francesco Panebianco, hanno inferto un altro colpo al mercato illecito della droga. In seguito ad appostamenti e riprese video nel quartiere Provolera, hanno tratto in arresto un intero nucleo familiare che utilizzava una tecnica rudimentale quanto efficace, per lo svolgimento dell’attività: le donne restavano in casa e, all’occorrenza, calavano dalla finestra un paniere, all’interno del quale i complici in strada mettevano i soldi del cliente. Dopodiché, tiravano su la corda, vi mettevano dentro la dose di droga, e calavano di nuovo il paniere in strada. I militari hanno seguito l’operazione attraverso riprese video, e poco prima delle due della notte scorsa, sono intervenuti accerchiando l’edificio in via Fico 12, traendo in arresto cinque persone. In manette sono finiti Rosa Palumbo, 31 anni, moglie di un pregiudicato attualmente detenuto; suo fratello Crescenzo Palumbo, 23 anni, e la moglie Antonio Eliana Di Martino, 23 anni; Salvatore Ferraioli, 23 anni di Angri, accusato di aver fatto da palo. L’ultimo arrestato è un quattordicenne, figlio di Rosa Palumbo. L’accusa nei loro confronti è di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso della perquisizione nell’abitazione in casa Palumbo, i militari hanno sequestrata la somma di 10.534 euro in contanti, ritenuta dagli inquirenti provento dell’attività di spaccio, insieme a sostanze stupefacenti.