A cura della Redazione
Militari dell´Esercito in borghese arrestano spacciatore Quattro militari dell’Esercito del 131° reggimento carri di Persano, che operano nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure” nell’area metropolitana di Napoli, hanno arrestato uno spacciatore a Torre Annunziata. Lo scorso 20 gennaio i quattro militari si trovavano fuori servizio a bordo di un’autovettura privata, quando notavano un individuo intento a spacciare stupefacenti nella zona di via Castello a Torre Annunziata. Gli stessi intervenivano prontamente e dopo un breve inseguimento a piedi riuscivano a bloccare il malvivente. Lo spacciatore veniva successivamente consegnato ai Carabinieri, che procedevano alla sua identificazione a seguito del quale risultava essere un noto pregiudicato. Dalla perquisizione dell’individuo sono state rinvenute 88 dosi di cocaina e 62 di crack per un totale di circa 32 grammi di stupefacenti. Il pregiudicato è stato processato il giorno seguente per direttissima e condannato alla pena di cinque anni e quattro mesi di reclusione, 30 mila euro di multa, sequestro dei beni ed interdizione dei pubblici uffici. Dal 4 agosto 2008 l’Esercito opera, congiuntamente con le forze di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza, nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, per garantire il controllo del territorio e combattere la microcriminalità con attività preventive delle varie forme di illegalità.