A cura della Redazione
Torre del Greco - Pubblicato l'avviso per il progetto "Benessere Giovani"

Pubblicato dal Comune l’avviso relativo alla manifestazione di interesse per la realizzazione di attività nell’ambito di “Benessere Giovani-Organizziamoci”. Dopo la delibera per l’adesione al progetto della Regione approvata dalla giunta guidata dal sindaco Ciro Borriello, su iniziativa del vicesindaco e assessore ai Finanziamenti europei Romina Stilo, atto “finalizzato a sostenere iniziative concernenti l’attivazione di laboratori polivalenti locali dedicati all’aggregazione”, il dirigente incaricato ha stabilito i requisiti di ammissione e i parametri di valutazione delle domande, da presentare entro il primo marzo alle ore 12, adesioni che vanno inviate a mezzo Pec a protocollo.comunetorredelgreco@pec.it (allegando l’istanza di partecipazione, la scheda e il curriculum partner, la fotocopia del documento di identità del legale rappresentante, la copia dell’atto costitutivo, dello statuto e la visura camerale).

“Si tratta – afferma il vicesindaco Stilo – di una vera e propria avventura d’impresa rivolta ai giovani. Una delle pochissime opportunità a disposizione di chi intende intraprendere un’attività finalizzata all’imprenditoria”.

I criteri completi sono presenti nell’avviso pubblicato integralmente sul sito dell’ente (www.comune.torredelgreco.na.it) : possono partecipare, come si legge nell’avviso pubblico, “le associazioni giovanili; le imprese la cui attività è coerente con gli scopi dell’avviso; associazioni culturali, ambientali e del terso settore nonché altri soggetti privati non aventi scopo di lucro; enti di formazione ed istituti scolastici”.

La presenza nel partenariato di un’associazione giovanile è obbligatoria. Nell’avviso pubblico si ricorda inoltre che “l’importo massimo del finanziamento, in relazione alla popolazione, a cui il Comune di Torre del Greco può concorrere è pari a 150mila euro”.

Queste invece le macroaree per le attività del progetto: “laboratori relativi a percorsi di sostegno e accompagnamento alla creazione d’impresa e al lavoro autonomo; laboratori educativi e culturali, finalizzati a promuovere attività di animazione giovanile per la crescita personale e l’integrazione sociale dei giovani su temi della legalità, della cittadinanza attiva, dell’educazione e tutela dell’ambiente, nonché la partecipazione collettiva di ricostruzione della identità dei luoghi e delle comunità; laboratori esperienziali nei quali i giovani, coinvolti nelle attività del progetto, parteciperanno in situazioni di esperienze pratiche, presso le stesse imprese del partenariato ovvero in altre imprese adeguatamente selezionate; esperienze finalizzate all’acquisizione di abilità che potranno indirizzare al meglio le scelte giovanili”.

“Mi sento di ringraziare – conclude Stilo – per la collaborazione fornita lo staff del sindaco, sempre attento nel dare l’adeguato supporto al lavoro portato avanti in questa e altre circostanze”.

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook