A cura della Redazione
Torre del Greco. Controlli dei vigili urbani con il Telelaser Cento veicoli controllati, tre contravvenzioni elevate per il superamento dei limiti di velocità, 24 multe comminate ad altrettanti automobilisti per infrazioni varie, 15 verbali ai danni motociclisti sui cui mezzi viaggiavano passeggeri privi di casco. È il bilancio dell’intenso week-end di controlli in strada effettuato dagli agenti della polizia municipale, sotto la guida del comandante Salvatore Visone e la supervisione dell’assessore Salvatore Quirino, su specifica delega del sindaco Ciro Borriello. Controlli che, per la prima volta a Torre del Greco, si sono avvalsi dell’utilizzo di uno specifico Telelaser, apparecchiatura di ultima generazione in dotazione al corpo di polizia municipale e che permette il controllo a distanza della velocità dei veicoli. Per testare questa nuova strumentazione, l’amministrazione comunale ha scelto viale del Commercio e viale Europa. Arterie della periferia cittadina dove – stando ad apposite statistiche ricavate dagli archivi della polizia locale – più di frequente avvengono incidenti gravi e talvolta anche mortali. “Il lavoro dei vigili urbani – sottolinea Quirino – è stato votato soprattutto alla prevenzione. Il Telelaser, come l’autovelox, va infatti segnalato a debita distanza, quindi spesso gli automobilisti un po’ più indisciplinati tendono a frenare alla vista dei cartelli. Del resto l’obiettivo dell’amministrazione non è certo ‘fare cassa’ ma prevenire incidenti gravi, come disposto dall’apposita Carta europea sulla sicurezza stradale che impone a tutti i Paesi membro una serie di accorgimenti per dimezzare i morti sulle strade entro il 2020 e arrivare a una drastica riduzione degli incidenti gravi”. Cento le auto controllate con il Telelaser: tre gli automobilisti multati (tutti in viale del Commercio e tutti sabato pomeriggio) in quanto avevano abbondantemente superato il limite massimo di velocità fissato in zona a 50 km/h. In tutto invece sono stati 24 i verbali elevati ai danni degli automobilisti fermati e controllati da specifiche pattuglie della polizia municipale. Diverse le infrazioni evidenziate: si va dal sorpasso in regime di doppia striscia continua alla mancata revisione fino alla guida con patente scaduta. Contemporaneamente, in località Sant’Antonio altri vigili urbani hanno effettuato controlli sui motoveicoli e in particolare circa il mancato uso da parte dei soli passeggeri degli obbligatori caschi di protezione: quindici in tutto le multe comminate nel pomeriggio di sabato 21. “Nei prossimi giorni – conclude Quirino – proseguiremo i controlli con il Telelaser anche in altre strade considerate a rischio incidenti e già nel prossimo week end utilizzeremo anche l’etilometro, già da tempo in dotazione al corpo di polizia municipale ma solo ora riparato grazie all’interessamento dell’amministrazione comunale dopo due anni in cui era finito in uno scantinato abbandonato”.