A cura della Redazione
Torre del Greco. Apre cantiere in via Cesare Battisti Si apre il cantiere dei lavori di riqualificazione di via Cesare Battisti, lavori che prevedono anche l’adeguamento strutturale del tratto di corso Vittorio Emanuele che da palazzo Vallelonga porta alla villa comunale e dell’area di largo Riscatto baronale (a ridosso delle scale della villa comunale). Interventi per complessivi 4 milioni di euro inseriti nei finanziamenti del programma Più Europa, affidati alla ditta Eurosaf, che ha ora 240 giorni per completare gli interventi. Il primo tratto interessato dai lavori (inaugurati oggi alla presenza tra gli altri dell’assessore ai Lavori pubblici Luigi Mele, del presidente della terza commissione consiliare Ottavio Bello e dei tecnici comunali preposti) è quello che si trova a ridosso della scuola media Sasso-De Nicola: “Non una scelta a caso – precisa Luigi Mele – visto che abbiamo voluto approfittare dell’imminente chiusura dell’istituto per le festività natalizie per puntare a realizzare le opere necessarie in questo tratto finale della strada e liberare così l’ingresso della scuola per la riapertura del 7 gennaio”. I lavori prevedono in questo tratto di strada (dalla rotonda a via Calastro) l’ampliamento dei marciapiedi, la realizzazione di una corsia in basolato da otto metri con uno dei due lati dove sarà possibile sostare le auto oltre alla riqualificazione della rotonda e al posizionamento di specifici arredi urbani, insieme al miglioramento dei sottoservizi. Da oggi questo segmento di via Cesare Battisti risulta essere a senso unico in direzione monte-valle per favorire i lavori di riqualificazione. Una volta ultimati gli interventi nel tratto finale di via Cesare Battisti, gli stessi proseguiranno nei segmenti superiori dell’arteria, per poi interessare il tratto di corso Vittorio Emanuele che dall’incrocio con Cesare Battisti conduce alla villa comunale e nell’area di largo Riscatto baronale. “Abbiamo iniziato quest’altro importante lavoro di riqualificazione della viabilità cittadina – conclude l’esponente della giunta guidata dal sindaco Ciro Borriello – con la consapevolezza che l’arteria di via Cesare Battisti, dove insistono numerose attività commerciali, un albergo, una scuola e a ridosso ci sono frequentati uffici pubblici, è di estrema importanza, come ovviamente importante risulta corso Vittorio Emanuele. Saremo attenti al rispetto dei tempi, condizione indispensabile per non rischiare di perdere i finanziamenti del programma Più Europa”.