A cura della Redazione
Torre del Greco. Nuovi lavori al cimitero per 600 mila euro La giunta guidata dal sindaco Ciro Borriello dice sì ai lavori di riqualificazione dei compresi nicchiari Iris e Garofano. Ancora una volta nei prossimi mesi il cimitero di Torre del Greco è destinato a cambiare volto, grazie a un investimento complessivo di 600mila euro, trecentomila dei quali a carico dell’ente (l’altra parte sarà invece equamente suddivisa tra i concessionari dei loculi). Nei giorni scorsi l’esecutivo cittadino ha infatti licenziato la delibera che dà il via libera al progetto definitivo-esecutivo ai compresi Iris lato A e B e Garofano lato A e B, con interventi attesi per il miglioramento di un’altra ala del camposanto. “Si tratta – afferma il primo cittadino – dell’ennesimo atto messo in campo per la riqualificazione dell’intera area cimiteriale. Tra gli interventi messi in essere nella mia passata amministrazione e i primi passi mossi in questa nuova esperienza, il cimitero ha cambiato aspetto e soprattutto abbiamo potuto aprire interi compresi una volta interdetti a causa della fatiscenza delle proprie strutture”. Un piano di lavoro ben dettagliato quello studiato in sinergia con i tecnici comunali preposti, piano che tiene conto di tutti i dettagli venuti fuori dalle verifiche effettuate, dall’affidabilità (applicazione delle norme e delle regole, coerenza delle ipotesi progettuali poste a base delle elaborazioni tecniche ambientali, cartografiche, architettoniche, strutturali, impiantistiche e di sicurezza) agli aspetti di completezza e adeguatezza, ma anche della coerenza e ripercorribilità fino a quelli legati alla compatibilità. Nelle prossime settimane, quindi, sarà predisposto il relativo bando di gara per procedere al’assegnazione degli interventi. Nel frattempo l’amministrazione comunale, sulla scorta delle sollecitazioni giunte negli ultimi tempi, ha posto la propria attenzione anche sull’aspetto legato alla sicurezza nel cimitero, in particolare in merito alle segnalazioni di furti avvenuti in alcuni compresi nicchiari: “Stiamo valutando – conclude il sindaco Ciro Borriello – la possibilità di adeguare il sistema di videosorveglianza interno, potenziando così l’attenzione alla lotta alle presunte intrusioni notturne da parte di soggetti poco raccomandabili”.