A cura della Redazione
Torre del Greco. Lavori, nuovi dispositivi di traffico Dopo la riapertura al traffico veicolare di via Diego Colamarino, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello sta valutando la strategia per proseguire gli interventi di riqualificazione lungo le strade del centro cittadino e arrivare comunque alla chiusura dei cantieri entro la fine del 2015. Nell’immediato, da lunedì partiranno i lavori nel tratto che dalla zona successiva alla villa comunale di corso Vittorio Emanuele conduce a via Colamarino. Un intervento che ha spinto l’assessore ai Lavori pubblici, Luigi Mele, e il comandante della polizia municipale, Salvatore Visone, a studiare un nuovo piano di traffico che interesserà la zona dal 3 novembre e fino al prossimo 5 dicembre. Oltre alla chiusura del piccolo tratto stradale, la più grossa novità sarà il ritorno a via Roma del senso di marcia direzione Torre Annunziata-Napoli: “È stato disposto – afferma Mele – che i veicoli provenienti dalla zona delle traverse Cappuccini potranno girare a destra e recarsi verso via Vittorio Veneto o immettersi in via Salvator Noto, che resterà ancora eccezionalmente aperta al traffico, per raggiungere piazza Santa Croce. Tutto in attesa della riapertura di via Piscopia, che ovviamente ci permetterà di fare valutazioni diverse”. Valutazioni che comunque i rappresentanti dell’amministrazione comunale stanno già compiendo. Un piano di interventi che da un lato non vada a pregiudicare il cronoprogramma dei lavori, che ha già subito alcuni ritardi, al fine di non mettere a rischio la possibilità di rientrare nei finanziamenti del progetto Più Europa, e dall’altro contempli le esigenze dei cittadini e soprattutto dei commercianti in vista del periodo di shopping collegato alle festività natalizie. “Anche per questo motivo – prosegue l’assessore ai Lavori pubblici – si sta pensando di intervenire in piazza Luigi Palomba, nel tratto a ridosso dell’edicola, per occupare una o al massimo due corsie, senza così arrecare particolari disagi ai negozianti e più in generale alla viabilità”. Ritornando ai lavori che interesseranno il piccolo tratto di corso Vittorio Emanuele che dal civico 189 porta al civico 3 di via Colamarino, questi i dispositivi di traffico imposti dall’ordinanza firmata dal comandante Visone e che entreranno in funzione da lunedì 3 novembre: divieto di transito e di sosta su entrambe le carreggiate dell’area interessata; senso unico di marcia in via Colamarino con precedenza nell’immissione in piazza Santa Croce; senso unico di marcia monte-valle nella rampa Madonna delle Grazie con relativo divieto di sosta; senso unico in via Roma dall’intersezione con via Salvator Noto e l’intersezione con via Vittorio Veneto. Va da se che sarà chiusa al traffico anche via Madonna del Principio. Proseguono infine i lavori a corso Avezzana, dove si punta a chiudere il cantiere entro la metà del mese di novembre. Nella zona quindi sono stati prorogati i dispositivi di traffico già in vigore.