A cura della Redazione
Torre del Greco. Garanzia Giovani, 120 tirocinanti al Comune Centoventi tirocinanti per il Comune. È l’effetto della recente delibera, approvata dalla giunta guidata dal sindaco Ciro Borriello su proposta dell’assessore alle Politiche giovanili Anita Di Donna, che di fatto ha dato l’ok alla proposta progettuale legata a “Garanzia giovani in Campania”, programma attuativo voluto dalla Regione e aperto a cittadini di età compresa tra i 15 e i 29 anni, disoccupati o inoccupati. Il Comune – secondo lo schema promosso dall’ente di palazzo Santa Lucia – può arrivare ad ospitare un numero di tirocinanti pari al 20% dei dipendenti a tempo indeterminato presenti in pianta organica (pari oggi a 603 unità). Per queste figure la Regione erogherà il contributo massimo di 500 euro mensili per non più di sei mesi, con la possibilità di una proroga di ulteriori sei mesi. Insomma, sulla scorta della delibera recentemente approvata, per un anno diversi settori strategici del Comune potranno essere rafforzati dalla presenza di unità operative, senza costi aggiuntivi per le casse dell’ente: “Per i giovani – spiega l’assessore Anita Di Donna – è un’occasione importante, che il Comune di Torre del Greco ha voluto cogliere nella sua bontà. Per questo, grazie al lavoro profuso dagli uffici preposti, abbiamo provveduto a individuare i settore dove maggiore può essere la necessità di indirizzare questi tirocinanti”. Il Comune cerca cinque tirocinanti con profilo di ingegnere, altrettanti come archivista-bibliotecario, quattro sociologi, venti assistenti sociali, dodici geometri, dodici contabili, sei tecnici informatici, cinquanta impiegati amministrativi e tre idraulici. Tutte figure ritenute importanti per dare nuova linfa all’attività del Comune. Nei prossimi giorni il sindaco Borriello e l’assessore Di Donna – di concerto con gli uffici interessati – predisporranno un apposito manifesto per informare gli aventi diritto e fornire loro le indicazioni per la presentazione delle domande: “I giovani interessati – sottolinea Anita Di Donna – possono già registrarsi sulla piattaforma di ‘Garanzia giovani in Campania’. Una volta ultimata la procedura relativa alla presentazione delle istanze di partecipazione, sarà con ogni probabilità un’agenzia interinale individuata dalla Regione a procedere alle opportune selezioni. Per quanto ci riguarda, come Comune abbiamo voluto cogliere un’occasione buona da un lato per l’ente e dall’altro per i giovani disoccupati o inoccupati della nostra città”. Una opportunità che potrebbe essere colta anche da aziende private: “Anche le realtà produttive locali – conclude l’assessore alle Politiche giovanili – possono infatti aderire al programma ‘Garanzia giovani’, accreditandosi per ricevere stagisti. Va evidenziato che, in ogni caso, i ragazzi che aspirano a seguire questi tirocini devono essere del tutto inoccupati, e quindi anche non iscritti a corsi di studio o a master post laurea”.