A cura della Redazione
T/Greco. Stadio, non rinnovata la concessione con la Turris Niente rinnovo per la concessione dello stadio Amerigo Liguori. È quanto ha stabilito nei giorni scorsi la giunta guidata dal sindaco Ciro Borriello che, alla luce della prossima scadenza della convenzione sottoscritta nel maggio 2009 con la F.C. Turris 1944 A.s.d., ha approvato una deliberata proposta dall’assessore allo Sport, Alessandra Tabernacolo, e sollecitata dalla terza commissione consiliare (presieduta da Ottavio Bello e che si occupa tra l’altro anche di Patrimonio), con la quale dispone che “non venga esercitata la facoltà di rinnovo del rapporto concessorio”. Alla scadenza dei sei anni previsti dalla convenzione, dunque, l’amministrazione comunale non intende fare leva sulla clausola che prevede la possibilità di rinnovare la convenzione per ulteriori sei anni. Di questo, del resto, si era discusso anche in una recente riunione della terza commissione consiliare permanente, nella quale la maggioranza dei presenti (oltre a Bello c’erano i rappresentanti di “Borriello sindaco” Pasquale Brancaccio, Vittorio De Carlo e Anna Laura Guarino; il consigliere di Forza Italia Stefano Abilitato; il capogruppo della civica “Democratici per Torre”, Alfonso Ascione; il componente del gruppo misto, Felice Gaglione) aveva chiesto che “vista la scadenza – come si legge in una specifica comunicazione inviata al primo cittadino – a breve termine della concessione in essere per lo stadio Liguori, di avviare le dovute procedure, comunicando agli uffici competenti, di attivarsi affinché non venga rinnovata la convenzione ma si proceda alla realizzazione di un nuovo bando di gara”. Una linea di indirizzo recepita dalla giunta che ha incaricato ora il dirigente del settore competente di “formalizzare gli atti consequenziali” riservandosi “con successivo provvedimento di definire gli indirizzi da impartire agli uffici interessati per pervenire, entro la data di scadenza della convenzione, ad un nuovo e diverso rapporto concessorio”.