A cura della Redazione
Torre del Greco. Il concorso "Colora di verde la tua scuola" Aree verdi poste a ridosso degli istituti scolastici ma anche alberi e piante da “adottare”: nasce il bando-concorso “Colora di verde la tua scuola”. Promossa dall’assessorato alla Pubblica istruzione, guidato da Romina Stilo, l’iniziativa punta da un lato a sensibilizzare gli alunni alla cura dell’ambiente e dall’altro a rafforzare l’attenzione sulla tutela del bene comune. La delibera è stata approvata dalla giunta del sindaco Ciro Borriello e a giorni saranno ultimati gli atti necessari per fare partire l’iniziativa, aperta agli alunni delle scuole secondarie, primarie e dell’infanzia che frequentano gli istituti comprensivi cittadini: “La finalità – afferma l’assessore Stilo – è quella di affidare alle platee scolastiche la custodia e la manutenzione di aree verdi che si trovano in prossimità dei loro istituti, ma anche più semplicemente spingere verso ‘l’adozione’ di piantine e alberi, da curare seguendo un preciso criterio legato alla salvaguardia e al miglioramento dell’ambiente che ci circonda”. L’iniziativa mette anche in “concorrenza” le diverse classi partecipanti: insieme alla delibera, infatti, è stato adottato anche lo specifico regolamento che disciplina il concorso per l’anno scolastico in corso. A giudicare i “lavori” sarà un’apposita commissione che alla fine attribuirà tre premi finali consistenti in attività naturalistiche (visite in agriturismi e fattorie didattiche ed escursioni). La finalità del progetto, come si evince dal regolamento, è “affidare ai giovani studenti la custodia e la manutenzione delle aree verdi prospicienti gli edifici scolastici. Di tali spazi, le classi si impegnano a curarne la pulizia, la vigilanza e l’abbellimento. Parimenti gli studenti potranno scegliere di ‘adottare’ un albero o una pianta. Le classi partecipanti potranno presentare un elaborato contenente l’indicazione delle aree verdi o delle piantine di cui si prenderanno cura, con la descrizione delle attività e degli interventi che si realizzeranno per la loro custodia”. “Attraverso questo piano – conclude l’assessore alla Pubblica istruzione – abbiamo deciso di estendere ai più piccoli l’idea dell’adozione degli spazi verdi che da qualche mese ha ripreso vigore sull’intero territorio cittadino per enti, associazioni e singoli cittadini interessati a curare gli spazi pubblici all’aperto. Lo scopo principale è quello di sensibilizzare i ragazzi sulle tematiche legate all’ambiente, provando a dare loro indicazioni circa l’amore e il rispetto per la natura”.