A cura della Redazione
Torre del Greco. Città metropolitana, il rammarico del sindaco «Mi duole ancora una volta dover constatare come la città di Torre del Greco sia stata costretta a incassare l’ennesima sconfitta politica a causa della incapacità della propria classe dirigente di trovare un’intesa che andasse oltre i propri confini cittadini». È l’amaro commento del sindaco Ciro Borriello dopo i risultati della consultazione per l’elezione dei componenti della Città Metropolitana, che non ha visto eletto nessun rappresentante dell’assise torrese, e questo nonostante Torre del Greco rappresentasse il secondo comune dopo Napoli per numero di abitanti chiamato alle urne, tenuto conto che Giugliano è a tutt’oggi commissariata. «Nonostante i nostri candidati rappresentassero proposte decisamente valide – prosegue Borriello – quella che è mancata è stata un’intesa forte, capace di garantire alla città la giusta rappresentanza in un organismo che, vedendo la luce in questi giorni, rappresenta un importante punto di riferimento per il futuro».