A cura della Redazione
Torre del Greco. Comune aderisce a campagna contro pena morte Torre del Greco città per la vita e contro la pena di morte. È il senso dell’iniziativa promossa dal sindaco Ciro Borriello che ha aderito alla proposta della comunità di Sant’Egidio, fondatrice della rete di municipalità unite in Europa e nel mondo dalla comune volontà di accelerare la definitiva scomparsa della pena capitale dal panorama giuridico e penale degli Stati. “Nel quadro delle iniziative prese dalla Presidenza del Consiglio dei ministri della Repubblica – si legge nel documento sottoscritto dal primo cittadino di Torre del Greco – nel semestre di presidenza del Consiglio dell’Unione Europea (primo luglio/31 dicembre 2014); in vista della votazione sulla risoluzione delle Nazioni Unite per una moratoria universale delle esecuzioni capitali che si terrà nel mese di dicembre in seno alla commissione Onu per i diritti umani”, Ciro Borriello, in qualità di sindaco della quarta città della Campania per numero di abitanti “aderisce all’iniziativa della comunità di Sant’Egidio ‘Città per la vita/Città contro la pena di morte” e si impegna a fare di questa adesione motivo di accresciuta responsabilità, operando in tutti gli ambiti di propria competenza perché siano assicurati spazi di adeguata informazione e sensibilizzazione sulle motivazioni del rifiuto di tale pratica e sul progresso della campagna abolizionista nel mondo”.