A cura della Redazione
Torre del Greco. Sindaco incontra nuovo comandante CP Prima visita ufficiale del sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello, nella sede della Capitaneria di porto nel complesso degli ex molini meridionali Marzoli. Ieri, martedì 9 settembre, accompagnato dagli assessori con deleghe alle Politiche del mare e ai Rifiuti, Anita Di Donna e Salvatore Quirino, e dal capo di gabinetto Luigi Pepe, il primo cittadino ha incontrato il neocomandante Rosario Meo e il suo vice, Francesco Massaro. Nel corso della visita si è parlato dei lavori che riguarderanno le aree portuali e i programmi di riqualificazione e rilancio del complesso di via Calastro. Attenzione rivolta anche alla proposta, avanzata dal comandante Meo nel corso di un incontro tenutosi la scorsa settimana, di istituire un “tavolo del mare” tra tutte le realtà interessate. “Ho ritenuto doveroso – afferma il sindaco Ciro Borriello – ricambiare la visita avvenuta ancora prima della cerimonia di insediamento, da parte del comandante Meo. Siamo entrati subito nel dettaglio delle cose da fare e assieme abbiamo deciso di avviare un confronto quanto più proficuo sui programmi di intervento per gli ex molini meridionali Marzoli. Entrambi abbiamo sposato l’idea di puntare a realizzare in questo complesso posto a ridosso del porto una Cittadella del mare, che dia lustro a un settore importante della nostra città e allo stesso tempo contribuisca al suo rilancio visto l’attuale momento di difficoltà di un comparto che rappresenta sempre un punto di riferimento nel tessuto sociale ed economico di Torre del Greco”. Il sindaco ha anche illustrato gli imminenti interventi in programma per l’area portuale, a cominciare dalla riqualificazione della “passeggiata” del molo di ponente, dove sono previsti lavori di miglioramento (già è stata individuata la ditta aggiudicataria della gara) delle aree pedonali e dell’illuminazione, specie a ridosso della zona dove insistono diversi cantieri navali. Grossa attenzione, sempre nell’ambito dei lavori previsti dal programma Più Europa, anche per gli interventi riguardanti il collegamento stradale tra il porto e la zona della Scala, opere che contribuiranno a riqualificare un’area negli anni passati un po’ dimenticata. Il comandante Rosario Meo ha invece rilanciato l’idea di istituire un tavolo del mare che sia “lungo di consultazione periodico fra tutte le componenti della città interessate a un settore storicamente importante per Torre del Greco”. Nell’intento dell’amministrazione comunale e dei vertici della Capitaneria, il tavolo – che comprenderà tutti gli enti e le realtà interessate alle problematiche legate al mare e al settore marittimo – potrebbe essere insediato entro il prossimo mese.