A cura della Redazione
Torre del Greco. Isole ecologiche, controlli e denunce Tre persone denunciate, un Ape Piaggio carico di rifiuti e un motorino sequestrati. È il bilancio dell’ennesima giornata di attività eseguita dagli agenti di polizia municipale che, su impulso del sindaco Ciro Borriello, da tempo hanno intensificato i controlli presso le isole ecologiche di Torre del Greco. Anche ieri, lunedì 18 agosto, i vigili urbani agli ordini del comandante Salvatore Visone e guidati sul posto dal comandante Andrea Formisano e dallo stesso primo cittadino, hanno ispezionato tutti i centri di raccolta dei rifiuti sparsi lungo il territorio cittadino. Un’attività per la quale gli agenti non hanno lesinato sforzi e che ha dato importanti risultati: in via Circumvallazione, infatti, sono state sorprese due persone, un minorenne e una donna, entrambi di origini romene e residenti nella vicina Torre Annunziata, mentre rovistavano all’interno dei cassoni dell’isola ecologica posta nell’area dell’ex campo container. In particolare il giovane è stato notato mentre cercava di portare via qualcosa dal contenitore degli indumenti usati. I due, all’arrivo dei vigili urbani, hanno provato a scappare salendo a bordo del motorino utilizzato per arrivare in zona ma sono stati bloccati. A un primo controllo, il mezzo a due ruote è risultato privo di regolare copertura assicurativa mentre il conducente è risultato sprovvisto di patente. Il motorino è stato sequestro mentre i due giovani romeni sono stati portati nel comando di polizia municipale dove sono stati prima identificati e poi denunciati all’autorità competente. Poco dopo i due sono stati raggiunti da una terza persona, anche in questo caso di origine romena: si tratta di A. F. (queste le iniziali dell’uomo), 26enne residente a Nocera Inferiore. In questa circostanza A. F. è stato sorpreso nei pressi dell’isola ecologica posta a ridosso del complesso monumentale delle Cento Fontane, a pochi passi dalla sede comunale di palazzo Baronale. Il giovane era giunto in zona a bordo di un’Ape Piaggio carico di rifiuti di ogni genere (in particolare cartoni e pezzi metallici) ed è stato sorpreso dalla polizia municipale impegnata nell’attività di controllo insieme al sindaco Borriello a rovistare nel grosso contenitore della carta. L’uomo è stato bloccato mentre l’Ape è stata sottoposta a sequestro amministrativo. Il 26enne, verso il quale è stata elevata anche una multa, è stato denunciato per trasporto non autorizzato di rifiuti di vario genere. I risultati di ieri sono il frutto dei controlli voluti dal sindaco Ciro Borriello che hanno già portato la settimana scorsa alla denuncia di un’altra persona, all’identificazione di due minori e al sequestro di un motorino senza targa e di un carico di rifiuti: “Abbiamo deciso – afferma il primo cittadino – di non dare tregua alle irregolarità che si consumano all’interno delle nostre isole ecologiche. In pochi giorni abbiamo sorpreso sei persone a rovistare nei rifiuti, con il sequestro dei mezzi utilizzati per compiere questi illeciti. Le attività di contrasto a questo deprecabile fenomeno continueranno nei prossimi giorni, per reprimere sul nascere le azioni compiute da questi delinquenti che spesso, è il caso di evidenziarlo, provengono da fuori Torre del Greco”.