A cura della Redazione
Torre del Greco. Guardia di Finanza, si discute della nuva sede Si torna a parlare dell´esigenza di trovare una nuova sede per la Guardia di Finanza. Questa mattina il sindaco, Ciro Borriello, e l´assessore Romina Stilo, hanno fatto visita negli uffici delle fiamme gialle al capitano della compagnia di Torre del Greco, Gaetano Capuozzo. E´ stato un momento per fare il punto della situazione ma anche per salutare il comandante che, dopo sei anni, fra poche settimane sarà trasferito in altra sede. A Torre del Greco arriverà Giuseppe Campobasso, quest´oggi presente all´incontro. Un incontro cordiale, nel corso del quale il primo cittadino ha ripreso il dialogo interrotto due anni fa sulla possibilità di destinare un edificio comunale quale nuova sede della compagnia. "Quando ero sindaco nella precedente esperienza amministrativa - fa presente il sindaco Ciro Borriello - si era raggiunta l´intesa con i responsabili napoletani della Guardia di Finanza per destinare Villa Guerra a sede delle fiamme gialle. In tal senso fu anche redatto un progetto. Poi purtroppo negli ultimi due anni il discorso, per ragioni a meno non note, si è arenato. Per questa ragione, mi è parso giusto riprendere il dialogo da dove l´avevamo interrotto". In questi ultimi tempi però le esigenze della Guardia di Finanza sono mutate: "Il capitano Capuozzo - prosegue il primo cittadino - mi ha fatto capire che l´interesse per Villa Guerra è praticamente scemato. Nel frattempo, con l´ultima amministrazione comunale era stato avviato un dialogo per altre strutture di proprietà dell´ente, senza però che sia stato concretizzato nulla". Sul tavolo allora il sindaco ha posto un ampio ventaglio di soluzioni: "A disposizione dell´ente ci sono altri immobili - spiega il primo cittadino - che possono fare al caso della Guardia di Finanza, il cui apporto per il rispetto della legalità sul nostro territorio è stato sempre particolarmente importante. Con il capitano Capuozzo e il suo successore, il capitano Campobasso, abbiamo parlato a vario titolo dell´ex sementificio, dei locali dell´ex pretura di viale Campania, del mercato ortofrutticolo, dell´ex orfanotrofio della Santissima Trinità ma anche del nuovo comando della polizia municipale, qualora però si concretizzasse l´ipotesi di trasferire i vigili urbani in un´altra sede sempre di proprietà dell´ente. E´ ovvio che in alcuni casi, fermo restando la disponibilità già fornita in precedenza alle esigenze della cassa marittima, ci sarebbero dei lavori di adeguamento da sostenere che, è questa la nostra idea, potrebbero essere sostenuti dalla stessa Guardia di Finanza a fronte di un iniziale risparmio sul canone di fitto". Tutte ipotesi che però nei prossimi giorni l´amministrazione comunale metterà nero su bianco in una lettera ufficiale che verrà indirizzata - come prevede la prassi - alla sede provinciale della Guardia di Finanza, deputata a valutare le varie proposte prima di formalizzare un nuovo accordo per l´individuazione della nuova sede della compagnia di Torre del Greco.