A cura della Redazione
Torre del Greco. Estate torrese, musica e tradizione Tradizione e musica nell’estate torrese. La storia di una contrada prima, i giovani talenti delle sette note poi. Due importanti zone cittadine teatro di iniziative promosse dall’amministrazione guidata dal sindaco Ciro Borriello, con il coordinamento dell’assessore alla Cultura, Alessandra Tabernacolo. Si parte domani, domenica 3 agosto, nella piazza antistante la chiesa del Buon Consiglio con “Leopardi fest”, manifestazione promossa dal giornale “La Tofa” con la collaborazione dell’associazione “Il ponte” e patrocinata dall’ente, che mette in vetrina la storia di un’intera contrada. Ad aprire la lunga giornata di iniziative saranno la proiezione e l’esposizione di foto e documenti che riguardano la zona di Leopardi a partire dal 1930. Alle 20 è in programma una funzione religiosa, presieduta dal parroco del Buon Consiglio, don Ciro Sorrentino. Alle 21 via alle esibizioni di cantanti, gruppi e artisti dalla contrada (dilettanti e professionisti), nel corso delle quali saranno consegnati una targa al cittadino più anziano del quartiere e attestati di riconoscimenti ai contradaioli che si sono maggiormente distinti negli ultimi tempi. Il 6 agosto invece spazio alla musica di qualità nella zona di piazza Santa Croce con la semifinale della 57esima edizione del “Festival voci nuove, volti nuovi” di Castrocaro terme e Terra del sole. Sul palco diversi giovani talenti delle sette note per un appuntamento in grado, in passato, di fungere da trampolino di lancio per gente diventata poi famosa a livello nazionale e internazionale. Basti pensare che il Festival di Castrocaro annovera tra i vincitori anche Gigliola Cinquetti, Zucchero, Fiordaliso e Luca Barbarossa. Per la città di Torre del Greco l’organizzazione della semifinale, curata dalla Lunella production e patrocinata dall’amministrazione comunale, sarà poi un’importante vetrina nazionale, visto che nel corso della finale del festival – come sempre trasmessa dalle reti Rai – sarà messa in onda una sintesi della semifinale svoltasi a piazza Santa Croce con una cartolina di cinque minuti dedicata alle peculiarità e alle bellezze di Torre del Greco: “Per la nostra amministrazione – afferma l’assessore Alessandra Tabernacolo – è motivo di vanto partecipare all’organizzazione, per la prima volta, della semifinale di un festival che vanta una tradizione pluridecennale. Di concerto con il sindaco Ciro Borriello e gli organizzatori, abbiamo deciso di tenere la manifestazione in piazza Santa Croce, con il palco che sarà montato sulla scale a ridosso della basilica. Era giusto puntare l’attenzione su questa location straordinaria. Come importante è riscoprire le nostre tradizioni e valorizzare le nostre risorse, come hanno inteso fare gli organizzatori del ‘Leopardi fest’ che si svolgerà invece nella zona di piazzale Buon Consiglio”.