A cura della Redazione
Torre del Greco. Cassoni umido, Comune diffida Ego Eco Basta cassoni dell’umido pieni e maleodoranti nelle isole ecologiche. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello e dall’assessore con delega ai Rifiuti, Salvatore Quirino, ha diffidato la Ego Eco, ditta incarica di occuparsi dello smaltimento della spazzatura a Torre del Greco, invitando - con una lettera fatta arrivare quest’oggi - i responsabili della società a garantire il regolare svuotamento, almeno due volte al giorno, dei contenitori dell’umido, procedendo alla normale disinfezione quotidiana: “Con l’aumento delle temperature – afferma l’assessore Quirino – crescono anche le preoccupazioni dei cittadini sulle condizioni igienico-sanitarie delle nostre isole ecologiche. Alle inevitabili e giuste segnalazioni, ci è parso giusto rispondere con una lettera nella quale si invita la ditta Ego Eco a recepire in pieno le disposizioni dettate dal capitolato d’appalto. Per questo motivo gli addetti della società sono stati invitati a svuotare con regolarità i cassoni dell’umido e con altrettanta regolarità sono stati invitati a procedere alla pulizia e disinfezione quotidiana degli stessi contenitori”. Una nuova iniziativa dell’amministrazione nell’ottica del lavoro volto a puntare al rilancio di un servizio, quello della raccolta differenziata, che negli ultimi anni ha fatto registrare una brusca frenata: “Stiamo facendo di tutto – afferma il sindaco, Ciro Borriello – affinché la gente torni ad ‘affezionarsi’ alla differenziata. Ma è anche giusto che al contempo il servizio offerto sia il migliore possibile. La pulizia dei contenitori è uno degli elementi essenziali perché si possa dire che il servizio viene reso correttamente”. Da ora e in avanti insomma i contenitori delle isole ecologiche, che già da accordi presi vengono lavati con regolarità, dovranno essere quotidianamente puliti e accuratamente disinfettati. Nel frattempo fino a domani continua, presso i tre centri individuati dall’amministrazione (gli ex molini meridionali Marzoli di via Calastro, l’ufficio Igiene ambientale del complesso La Salle in viale Campania e il mercato ortofrutticolo di viale Sardegna), la distribuzione dei kit per la raccolta differenziata, distribuzione straordinaria promossa dal sindaco Ciro Borriello e dall’assessore Salvatore Quirino che ha fatto registrare un buon riscontro, tanto che di fatto è stata abbassata la percentuale di “evasione” dal 40 al 25 per cento. Da lunedì prossimo invece inizierà la distribuzione dei sacchetti destinati ai titolari delle attività commerciali cittadine: “Una distribuzione quest’ultima – fa sapere l’assessore ai Rifiuti, Salvatore Quirino – che in pratica in città non avveniva da due anni”. Sul fronte della lotta al mancato rispetto delle ordinanze in materia di raccolta differenziata, prosegue poi l’attività degli agenti di polizia municipale, che nelle ultime settimane hanno intensificato i controlli presso gli esercizi pubblici e nelle aree dove non è consentito il conferimento dei rifiuti. Diversi i verbali elevati, specie nei confronti di chi non rispetta le più elementari regole legate a una corretta raccolta differenziata.