A cura della Redazione
Torre del Greco. Chiude al traffico via Diego Colamarino Chiusura al traffico di via Diego Colamarino e contemporanea apertura di via Roma e - in forma del tutto straordinaria - di via Salvator Noto in direzione piazza Santa Croce. Sono le novità più importanti contenute nell’ordinanza firmata dal comandante della polizia municipale Salvatore Visone che, in stretta collaborazione con il sindaco Ciro Borriello e l’assessore ai Lavori pubblici Luigi Mele, ha individuato le nuove strategie legate alla viabilità cittadina nel periodo dei lavori di riqualificazione che stanno interessando le strade del centro storico. Nell’ambito di questi interventi, lunedì prossimo sarà la volta di via Diego Colamarino: proprio per evitare ulteriori disagi alla circolazione, già messa a dura prova da questi lavori, amministrazione comunale, polizia municipale e tecnici dell’ente hanno studiato un piano alternativo che ha portato alla decisione di aprire alla circolazione veicolare via Roma (dove proseguiranno i lavori di sistemazione delle aree riservate ai pedoni) ma nella direzione opposta rispetto a quella abituale (verso Torre Annunziata provenendo da corso Vittorio Emanuele) e la contemporanea e del tutto straordinaria riapertura al traffico di via Salvator Noto in direzione piazza Santa Croce. Questo permetterà di raggiungere la piazza anche per i veicoli che provengono dal corso. Sempre a via Salvator Noto si sta valutando la possibilità di istituire un’area di carico e scarico per i commercianti di via Falanga e più in generale delle piazzette. Si parte lunedì 28 luglio: “Ancora una volta chiediamo un sacrificio ai torresi e in particolare agli automobilisti – afferma il sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello – crediamo però che la soluzione adottata riesca a limitare i disagi alla circolazione. Disagi, va detto, che sono fortunatamente ripagati dal risultato degli interventi fin qui eseguiti e che porteranno l’intero centro storico e alcune arterie limitrofe a un totale restyling”. “Ripetiamo ancora una volta – gli fa eco l’assessore Luigi Mele – comprensione da parte dei torresi per gli inevitabili inconvenienti. Abbiamo deciso di dare un’accelerata agli interventi che stanno riguardando diverse strade cittadine, proprio per provare a ‘concentrare’ i lavori per ridurre il periodo delle problematiche”. Sempre nell’ottica di alleviare i disagi patiti in questi giorni dagli automobilisti, si inserisce poi la richiesta fatta pervenire alla Società autostrade meridionali di aprire i sottopassi di via Giacomo Leopardi e via Cupa Monaci, i cui interventi di realizzazione sono stati ultimati da tempo ma che ancora non vengono consegnati alla cittadinanza: “È nostra intenzione – fa sapere ancora Luigi Mele – accelerare l’apertura di questi due cavalcavia, sottopassi veicolari che consentirebbero di dare nuove e importanti valvole di sfogo al traffico tra via Nazionale e la parte alta della città. Se la Sam non dovesse risponderci a stretto giro, potremo decide di procedere anche con una specifica ordinanza dirigenziale. Tutto questo in attesa dell’incontro, già fissato al Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti proprio per lunedì 28, quando andremo a discutere in maniera più complessiva di tutti gli interventi legati ai cavalcavia autostradali e ai cantieri aperti nell’ambito dei lavori per l’ampliamento dell’A3”.