A cura della Redazione
Torre del Greco. Abbattimenti, dibattito a luglio alla Camera Ha sortito gli effetti sperati la manifestazione promossa dal sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello, con la partecipazione di diversi primi cittadini e amministratori campani, che questa mattina si sono recati a Roma per protestare contro la mancata calendarizzazione del Ddl Falanga sugli abbattimenti degli immobili abusivi da parte della commissione Giustizia della Camera dei deputati. Un’ampia delegazione di primi cittadini e amministratori ha manifestato a Montecitorio per chiedere che la commissione ponga all’ordine del giorno dei propri lavori il provvedimento promosso in qualità di primo firmatario dal senatore di Forza Italia Ciro Falanga, provvedimento che già è stato licenziato dal Senato lo scorso mese di gennaio. Il disegno di legge prevede una sorta di graduatoria delle ordinanze di demolizione dei manufatti abusivi, mettendo a “fondo scala” l’abbattimento degli immobili adibiti ad attività economico-commerciali e quelli destinati a prime case. Una manifestazione che ha immediatamente suscitato l’attenzione del capogruppo di Forza Italia alla Camera, Renato Brunetta, che insieme al vicepresidente della commissione Giustizia della Camera, Carlo Sarro, e al deputato Paolo Russo, ha incontrato una delegazione degli amministratori manifestanti. Proprio Brunetta ha strappato alla presidente della commissione Giustizia, Donatella Ferranti, la promessa che il Ddl, nonostante l’intasamento dei provvedimenti all’attenzione dell’organismo della Camera, sarà calendarizzato entro il mese di luglio e quindi prima della pausa estiva: “Si tratta di un impegno importante – afferma il sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello – che ci dà ampie garanzie sulla fissazione della discussione a stretto giro. Una volta appreso del fatto che la calendarizzazione del Ddl Falanga sarebbe potuto slittare a fine settembre, e di fronte al rischio di vivere un’estate di tensioni sul fronte degli abbattimenti, abbiamo deciso prima di convocare un incontro tra amministratori, parlamentari e consiglieri regionali a palazzo Baronale e quindi abbiamo deciso di venire direttamente a Roma per fare sentire le nostre ragioni. Questa manifestazione è servita a sollecitare, senza distinzioni di colori politici, i rappresentanti al Parlamento degli opposti schieramenti, affinché non venissero persi altri mesi importanti”. Nel corso della giornata, una delegazione di amministratori ha incontrato anche la parlamentare Pd e segretaria regionale dei Democratici, Assunta Tartaglione. All’iniziativa di questa mattina oltre al sindaco di Torre del Greco Ciro Borriello, hanno preso parte anche i primi cittadini di Trecase (Raffaele De Luca), Ercolano (Vincenzo Strazzullo), Casola (Domenico Peccerillo), Lettere (Nino Giordano), Terzigno (Stefano Pagano), Sant’Anastasia (Raffaele Abete) e Massa di Somma (Antonio Zeno) oltre a rappresentanti istituzionali delle amministrazioni di Maddaloni, Gragnano, Bacoli, Ottaviano, Pompei e Boscoreale.