A cura della Redazione
Torre del Greco. L´assessore Accardo incontra i commercianti Uno degli obiettivi dell’amministrazione comunale di Torre del Greco guidata dal sindaco Ciro Borriello è quella di armonizzare il pagamento dei tributi locali, per provare a evitare che ci siano soggetti o categorie più gravati rispetto ad altri. Da questo spirito nasce l’idea di avviare l’istituzione di un tavolo di concertazione composto dal primo cittadino, dagli esponenti della giunta e dai rappresentanti dell’ordine dei commercialisti (presieduto da Paolo Giugliano). Un primo incontro, promosso dall’assessore con delega al Bilancio, Ciro Accardo, si è svolto ieri pomeriggio nell’aula consiliare di palazzo Baronale. Insieme all’assessore, al funzionario e al dirigente incaricato, erano presenti una ventina di commercialisti guidati dalla vicepresidente dell’ordine di Torre del Greco, Nunzia Ulloa. “Si è trattato di un primo, importante momento – spiega Ciro Borriello – per mettere assieme parte politica e commercialisti per iniziare a discutere di una tematica molto sentita dall’intera cittadinanza”. “Lo scopo principale – gli fa eco l’assessore Ciro Accardo – è quello di armonizzare i tributi locali, anche perché permettere una distribuzione che tenga presente di parametri essenziali come la condizione economica dei singoli soggetti ci appare la soluzione più idonea. Puntiamo, con l’aiuto dell’ordine dei commercialisti, a istituire al più presto un tavolo di concertazione che permetta all’amministrazione di tenere un dialogo sempre più diretto con i cittadini e le realtà economiche”. Molta soddisfazione è stata espressa anche dai dottori commercialisti: “Siamo convinti – afferma il vicepresidente dell’ordine, Nunzia Ulloa – che la strada intrapresa dall’amministrazione sia quella giusta”. Dopo un’ora di proficuo confronto, con l’intervento di diversi commercialisti intervenuti al summit, l’amministrazione e i rappresentanti dell’ordine si sono dati appuntamento al secondo incontro, che con ogni probabilità si svolgerà entro la metà del mese di luglio. “Durante l’incontro – fa sapere Accardo – sono emerse altre indicazioni legate a settori diversi dal mio, in primis in merito alla raccolta dei rifiuti. Anche per questo al prossimo appuntamento chiederemo, nei limiti del possibile, l’intervento anche del sindaco e di quanti più componenti della giunta possibile”.