A cura della Redazione
Torre del Greco. Borriello: priorità a questione rifiuti Lungo incontro questa mattina tra il sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello, e il prefetto in pensione Pasquale Manzo, che sino a ieri ha svolto le funzioni di commissario straordinario a palazzo Baronale. Di fatto si è trattato del tradizionale passaggio di consegne, dopo la proclamazione del primo cittadino e la conseguente nomina della giunta. Borriello e Manzo si sono scambiati pareri e impressioni sul momento e sulle principali criticità della quarta città della Campania. Borriello ha così proseguito la prima settimana di lavoro da nuovo sindaco di Torre del Greco, dopo il summit avvenuto ieri pomeriggio con i funzionari e dirigenti comunali. Sempre stamattina, prima di recarsi a palazzo Baronale, il sindaco, accompagnato tra gli altri dal neo assessore Salvatore Quirino (al quale andrà la delega alla Nettezza urbana), ha fatto un giro di perlustrazione in città e in particolare alle isole ecologiche per constatare lo stato della raccolta dei rifiuti. «Ho notato un deciso miglioramento - è il commento di Borriello - rispetto ai giorni scorsi. I contenitori delle isole ecologiche erano per lo più vuoti e non si notavano eccessivi cumuli di spazzatura depositati nei luoghi dove non è consentito. Segno che gli incontri avuti con i responsabili della Ego eco (ditta che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti) hanno sortito i primi effetti». Ancora poco però rispetto ai traguardi auspicati, visto che il primo cittadino nella conferenza stampa di presentazione del nuovo esecutivo cittadino, aveva evidenziato che «in un mese si punta ad arrivare vicini ai risultati di due anni fa». Per questo da oggi sono stati rafforzati i controlli degli agenti di polizia municipale sia presso i centri di raccolta, sia nei punti più critici della città, dove spesso vengono depositati i rifiuti anche in orario diversi da quelli stabiliti. «Ho chiesto al comandante dei vigili urbani di tenere alta la guardia su questo aspetto - conclude Borriello -. Non è più tollerabile quanto registrato negli ultimi tempi sul fronte del deposito della spazzatura e più in generale in materia di effettuazione della raccolta differenziata». Nei prossimi giorni, sottolineano da palazzo Baronale, a supporto dell´operato della polizia municipale, potrebbero scendere in strada anche le guardie ambientali autorizzate a reprimere e, dove necessario, sanzionare gli abusi commessi nello smaltimento dei rifiuti. comunicato