A cura della Redazione
Torre del Greco. Lettera aperta di Loredana Raia ai cittadini Loredana Raia, candidata sindaco per il centrosinistra a Torre del Greco, all´indomani della sconfitta al ballottaggio scrive una lettera aperta ai suoi concittadini. Di seguito, ne pubblichiamo il testo. Cari amici e concittadini, desidero fortemente ringraziarvi uno ad uno per la straordinaria emozionante campagna elettorale che abbiamo vissuto insieme e per il risultato importante che abbiamo ottenuto. Non sono alla mia prima esperienza, ma la candidatura a Sindaco è stata un´altra cosa. Sì, perché andando in giro per la città, stringendo le vostre mani, guardandovi negli occhi, ho compreso dai quei gesti semplici quanta fiducia, quanta aspettativa avete riposto verso di me, e, contemporaneamente, negli sguardi profondi, a volte lucidi ho percepito il monito: “ti prego non ci deludere”. In quei momenti sono stata pervasa da sentimenti contrastanti di angoscia e di gioia: la prima, per aver toccato ancora più profondamente quante difficoltà accompagnano quotidianamente la mia gente, la seconda, per essere stata scelta come speranza alla quale aggrapparsi per alleviare le vostre sofferenze. La nostra città merita di più, merita di avere la possibilità di farcela ad uscire dal degrado che è diventato ormai insopportabile. Bisogna cominciare col rendere Torre del Greco una città normale. Per questo, state tranquilli, farò di tutto per non deludervi. Chi crede di aver vinto le elezioni e di riproporre vecchie logiche di becera gestione, sappia sin da oggi che ci troverà vigili e pronti a fronteggiare ogni tentativo di restaurazione in tal senso. Il risultato ottenuto ci assegna una responsabilità eccezionale che ci onoreremo di ricoprire. L´appuntamento è soltanto rinviato: la città ha manifestato col voto la voglia di cambiamento vero, basta saper leggere attentamente i risultati, seggio per seggio. Le altre cose le lasciamo alla vostra sapiente capacità di giudizio ed agli atti scritti. Ciò che è più confortante è che non saremo soli, ma avremo al nostro fianco migliaia di torresi pronti a darci una mano. E´ soltanto l´inizio. Torre del Greco ci ha chiesto di cambiare. E´ ora di iniziare a farlo. Con affetto Loredana Raia