A cura della Redazione
Torre del Greco e Pompei, Borriello e Uliano sono i nuovi sindaci Ciro Borriello e Nando Uliano. Sono i nuovi sindaci usciti vincitori al ballottaggio rispettivamente nelle città di Torre del Greco e Pompei. Escono sconfitti i loro antagonisti, Loredana Raia e Franco Gallo. Borriello ha ottenuto il 54% dei consensi (16.784 voti), mentre Raia, nonostante il forte recupero rispetto al primo turno, si ferma al 46% (14.302 voti). In Consiglio comunale la maggioranza di centrodestra potrà contare su quindici consiglieri: sette della lista Borriello Sindaco, tre di Forza Italia, uno per Mir, Fratelli d´Italia, Cavolini per Torre, Pri, La Svolta. All´opposizione Pd (tre seggi), Nuovo Centrodestra (due seggi) e Centro Democratico (un seggio). Entrano nell´Assise cittadina i candidati sindaci Loredana Raia, Alfonso Alcione e Ludovico D´Elsa del Movimento 5 Stelle. A Pompei Uliano consolida la vittoria del 25 maggio scorso con il 61% (7.752 preferenze), Gallo si attesta al 39% (5.040 preferenze). Questa la ripartizione dei seggi della maggioranza in Consiglio comunale (in tutto dieci): Progetto Democratico (tre consiglieri); due consiglieri ciascuno per Città Futura e Città Nuova; un consigliere ciascuno per Pompei Ora, Pompei III Millennio e i Pompeiani. All´opposizione Franco Gallo e Maria Padulosi, candidati sindaci non eletti, i tre consiglieri (uno ciascuno) di Impegno Democratico, Valori e Diritti e Democratici Riformisti, un esponente di Cattolici e Democratici. Un altro dato significativo di questa tornata amministrativa è l´astensione. A Torre del Greco hanno votato appena il 44% degli aventi diritto, il 25% in meno rispetto al primo turno. A Pompei i votanti sono stati il 63%, a fronte dell´82% del primo turno.