A cura della Redazione
Torre del Greco. Ballottaggio, ultimi giorni di campagna elettorale “Ora tocca a te”. È lo slogan coniato dal candidato sindaco del centrodestra, Ciro Borriello, e dalla coalizione che lo sostiene, formata da Forza Italia, Fratelli d’Italia, Mir, Partito Repubblicano, Noi Sud, Democrazia Cristiana, Pensionati d’Europa e dalle civiche Borriello sindaco, Ciavolino per Torre e La svolta, in occasione della chiusura della campagna elettorale a Torre del Greco. Domani sera, giovedì 5 giugno, alle ore 20, all’hotel Poseidon di via Cesare Battisti interverranno Stefano Caldoro, governatore della Regione Campania; il deputato Mara Carfagna; i senatori Carlo Sarro, Domenico De Siano e Ciro Falanga. «Sarà l’occasione ancora una volta per parlare dei programmi proposti da Ciro Borriello e dalla sua coalizione che si candida a guidare la città di Torre del Greco dopo il ballottaggio di domenica 8 giugno», si legge in una nota dell´ufficio stampa di Borriello che, nel frattempo, ha incontrato una rappresentanza di tifosi della Turris. «Sono informato – ha detto – del fatto che entro il 5 luglio bisogna prendere un nuovo titolo sportivo e portarlo a Torre del Greco, ma un sindaco può prendere impegni fino ad un certo punto con una tifoseria. Certamente potrò provare a stimolare amici imprenditori affinché la Turris rinasca subito, questo lo posso garantire. Altro no». Poi Borriello ha parlato di strutture sportive: «Il progetto legato alla Cittadella dello sport, avviato in maniera concreta dalla mia precedente amministrazione, è stato un fatto epocale per la città di Torre del Greco. Poi non so cosa sia successo: la burocrazia, come sempre, ci ha messo del suo. Appena tornato a palazzo Baronale, riprenderò il progetto, utile per dotare di strutture sportive la nostra città». Intanto, anche la sfidante, Loredana Raia, anima questi ultimi giorni di campagna elettorale. «Dieci punti, cento giorni di governo». La candidata del centrosinistra vara un programma articolato in dieci punti chiave per la rinascita della città: tagli alle spese e lotta agli sprechi, codice etico della politica, viabilità sostenibile, con la reintroduzione del doppio senso di circolazione in viale Campania, via De Gasperi e via Purgatorio, assunzione di nuovo personale in forza al Comando dei vigili urbani, nuovo piano rifiuti, sblocco dei fondi a sostegno dei fitti per famiglie disagiate, maggiore impulso alle attività sportive attraverso la piena fruizione delle strutture, valorizzazione della storia e della tradizione della città, con la Festa dei Quattro Altari, trasporti pubblici più efficienti, ed in ultimo la riqualificazione della Litoranea con eventi di attrazione turistica.