A cura della Redazione
Torre del Greco. "Sugar Fest", grande successo per l´evento Migliaia (si stima oltre cinquemila) le persone che hanno partecipato nel weekend all’evento "Sugar Fest", realizzato dall’ASCOM di Torre del Greco, riempiendo via Roma, via Salvator Noto e via Diego Colamarino Un successo assoluto di pubblico e dolciumi, grazie alla partecipazione dei grandi nomi della pasticceria torrese, che hanno messo a disposizione dei clienti i loro lavori a prezzi più che popolari; agli artigiani dell’associazione Hobbisti Millemani, che hanno colorato via Salvator Noto; all’animazione che ha intrattenuto i più piccoli in via Diego Colamarino; e al lavoro di comunicazione di NExT. Fortunata anche la riuscita del concorso per pasticcieri non professionisti. I lavori degli apprendisti cake designer e amatori del settore hanno meravigliato i presenti, che in massa hanno deciso di partecipare alla votazione del più bel lavoro. A fine serata, e dopo una conta di oltre 1200 voti, sono stati premiati Anna Di Donna e Francesco Panariello. Anna ha l´hobby del cake design; Francesco è un giovanissimo studente dell´istituto "Degni" di Torre del Greco con la passione per i dolci. “Visti i risultati – ha commentato Giulio Esposito, presidente dell’ASCOM di Torre del Greco - questa sarà la prima iniziativa di una lunga serie. Credo sia doveroso, dato il risultato di pubblico ottenuto, ripetere l’evento. Tengo a sottolineare che questo tipo di successo non è dovuto solo all’ASCOM, ma anche alla squadra che l’ASCOM ha impegnato. Una squadra fatta di giovani, che dobbiamo valorizzare perché hanno saputo portare questi risultati”. Entusiasta anche l’amministrazione comunale, con il commento soddisfatto del vicesindaco Lorenzo Porzio: “Veramente un bellissimo evento. Mi devo complimentare con l’ASCOM soprattutto per l’organizzazione. Io penso che un evento di questo livello a Torre del Greco non sia stato mai fatto. L’ho vissuto in piazza, tra la gente, constatando anche l’entusiasmo del popolo di aver preso parte all’iniziativa”.