A cura della Redazione
Torre del Greco. Deiulemar, manifestazione al Tribunale Si sono dati appuntamento stamattina, alle 9.30, dinanzi alla chiesa della Madonna del Buon Consiglio a Leopardi. Sono i risparmiatori della Deiulemar, la compagnia di navigazione di Torre del Greco il cui fallimento, decretato dal Tribunale di Torre Annunziata nel maggio 2012, ha praticamente messo in ginocchio un´intera economia, quella della città corallina. Il corteo, promosso dai comitati di obbligazionisti e dall´Ascom, giungerà al Tribunale oplontino, dove i manifestanti faranno sentire, ancora una volta, la loro voce.Chiedono, nel rispetto dell´azione della magistratura, maggiore trasparenza sulla vicenda. In particolare, «siamo indignati per l´esclusione dal procedimento penale del rampollo Filippo Lembo - scrivono in una nota gli obbligazionisti -, per la condanna ad appena 4 anni e mezzo di pena detentiva comminata a Leonardo Lembo, per il mancato coinvolgimento di tutti i professionisti e "teste di legno" che hanno collaborato con gli imputati per la realizzazione delle varie attività criminose, per i ritardi nelle procedure relative alle rogatorie internazionali per porre sotto sequestro le risorse finanziarie individuate all´estero, e per la mancata nomina del Comitato dei Creditori nella procedura del fallimento della società di fatto».