A cura della Redazione
Torre del Greco. Centro Democratico, festa nazionale in città «Il momento centrale della prima festa nazionale di Centro Democratico, in programma dal 27 al 29 settembre nel complesso della Torre Saracena a Torre del Greco, sarà rappresentato dal dibattito sull’attualità politica, previsto per la giornata di sabato 28 ore 18.30, al quale parteciperanno i leader dei partiti di centrosinistra, Guglielmo Epifani, Nicky Vendola, Bruno Tabacci, Andrea Romano di Scelta Civica, il prof. Raimondo Pasquino, presidente del Consiglio comunale di Napoli». Ad illustrare il programma della manifestazione, nel corso di una conferenza stampa svoltasi oggi a Napoli, è stato l’on. Nello Formisano (foto), vicepresidente di Centro Democratico e responsabile organizzativo della prima festa del partito. «Venerdì 27, alle ore 17.30, inizieremo con un dibattito sui temi dell’integrazione e della solidarietà, al quale parteciperanno il ministro Cecile Kyenge, il responsabile ‘Mezzogiorno’ di Centro Democratico, on. Carmelo Lomonte, il responsabile ‘Mezzogiorno’ di Scelta Civica, on. Antimo Cesaro, Elena Torri, responsabile Cd per la Pari Opportunità e Anita Sala, consigliera regionale campana di Cd», ha aggiunto l’on. Formisano. «Altro momento significativo della tre-giorni saraà il dibattito su esodati e lavoro, in programma sabato 28 alle ore 16.00, con la presenza di Giorgio Benvenuto, presidente fondazione “Bruno Buozzi”, dell’on. Roberto Capelli, deputato Cd, di rappresentanti Cgil, Cisl, Uil degli esodati, e di Ettore Nardi, direttore del quotidiano on line www.moderatiriformisti.it. Domenica 29, alle ore 10.30 - prosegue il deputato Formisano -, abbiamo previsto un momento di discussione sulle tematiche ambientali: dovrebbe intervenire il ministro Andrea Orlando, insieme all’on. Pino Pisicchio, vicepresidente Cd e presidente Gruppo Misto alla Camera, al prof. Salvatore Pace, capogruppo Cd al Comune di Napoli e ad esponenti di associazioni ambientaliste. Alle ore 12.30 il presidente Bruno Tabacci chiuderà la manifestazione». «Per far conoscere anche le nostre bellezze naturali - ha concluso Formisano - durante la manifestazione, per chi volesse, sono previste escursioni e visite guidate agli scavi di Pompei, Ercolano, Oplonti, sul Vesuvio o al museo del corallo di Torre del Greco».