A cura della Redazione
Torre del Greco. Abbattimenti, il parere dell´avv. D´Angelo Novità sul fronte della questione abbattimenti di case abusive sul territorio di Torre del Greco. Il parere pervenuto dal professore avvocato Guido D’Angelo, non contrasta, ma anzi, è conforme a quanto più volte ribadito dall’assessore all’Urbanistica Patrizia Kivel Mazuy, e cioè che gli immobili abusivi ubicati nel comune di Torre del Greco, ove acquisiti al patrimonio comunale, non possono essere “mantenuti” per finalità di edilizia residenziale privata, pubblica o sociale ed, in ogni caso, giammai lasciati in uso al responsabile dell’abuso, in ossequio alla normativa vigente. Ed infatti, è la Legge Regionale n. 21/2003 che vieta, nell’intero territorio di Torre del Greco, in quanto zona rossa ad alto rischio vulcanico, qualsiasi autorizzazione per insediamento a scopo residenziale. Quindi, acquisito l’immobile abusivo al patrimonio disponibile, l’Amministrazione comunale, con delibera consiliare, potrà non dar luogo alla demolizione solo ove sussista un prevalente interesse pubblico alla conservazione del bene e ciò non contrasti con rilevanti interessi urbanistici ed ambientali, ma in nessun caso il Comune potrà decidere di non demolire un immobile abusivo per destinarlo ad edilizia residenziale, privata, pubblica o sociale che sia. I capigruppo di maggioranza ribadiscono, pertanto, la fiducia nella professionalità dell’Assessore Patrizia Kivel Mazuy, che ha svolto e continua a svolgere il proprio ruolo con grande impegno e competenza. GERARDINA MARTINO