A cura della Redazione
Torre del Greco. Abbattimenti, sindaco Malinconico dal Prefetto Questione abbattimenti case abusive nel Vesuviano. I sindaci di Torre del Greco, Gennaro Malinconico, e Casola, Domenico Peccerillo, sono stati ricevuti - nella tarda mattinata di oggi - dal Prefetto di Napoli, Antonio Francesco Musolino, al quale hanno consegnato il documento sottoscritto lunedì scorso da trenta Sindaci della provincia di Napoli, oltre che dal Presidente dell’ANCI Campania e da alcuni parlamentari, consiglieri regionali e provinciali. «Nel corso dell’incontro - spiega Malinconico - abbiamo rappresentato al Prefetto il grave disagio sociale ed economico che sta dilagando nei nostri territori a causa di questa drammatica questione, che desta fondati motivi di preoccupazione anche per i risvolti di ordine pubblico che potrebbero determinarsi allorquando si procederà con gli abbattimenti. Il Prefetto ha mostrato attenzione per la problematica». Come riporta il documento (per il quale continuano a pervenire adesioni da parte di amministratori e parlamentari), l’appello che si rivolge al Governo - «nelle more della redazione di un piano di riqualificazione dei contesti urbani comunali» - è quello di adottare, in tempi rapidissimi, un «Decreto Legge volto a sospendere, per un termine congruo, gli ordini di abbattimento emessi dalla Magistratura, nonché l’esecuzione dei provvedimenti sanzionatori amministrativi». A tal fine, proprio in queste ore, è stata trasmessa al Presidente del Consiglio, Enrico Letta, ed al Ministro degli Interni, Angelino Alfano, la richiesta per fissare - con estrema urgenza - un incontro sulla questione. CARLO CRISTARELLI