A cura della Redazione
Torre del Greco. Studentesse "onorevoli" per un giorno Le studentesse di Torre del Greco sono state le protagoniste del progetto "Ragazzi in Aula", che ha lo scopo di avvicinare i giovani al mondo della Politica e delle Istituzioni, attraverso la visita guidata presso i locali del Consiglio della Regione e dando luogo ad una vera e proprio seduta consiliare con tanto di proposta di legge. Un´assemblea tutta femminile quella che ha visto protagoniste le allieve dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Francesco Degni” di Torre del Greco, accompagnate dai docenti Rosa Alise, Gennaro Cerulli, Vincenzo Vitale e dalla Dirigente scolastica Valentina Bia. A presiedere l’assemblea, la consigliera regionale Anita Sala (Centro Democratico)che ha accolto le ragazze spiegando come sia importante che gli alunni liceali vengano a interfacciarsi con il mondo delle istituzioni regionali, troppo spesso oggetto di immotivata diffidenza. Prima di discutere la proposta di legge presentata dalle ragazze, il Consiglio ha ascoltato e intonato l’inno Europeo (in occasione della Giornata dell’Europa che si celebra oggi) e quello italiano. La presidente pro tempore ha dunque risposto alle tante e attente domande delle giovani circa il ruolo dell’Unione Europea: “Abbiate uno sguardo più ampio – ha suggerito la Sala –. Imparate a capire e ad apprezzare anche le culture geograficamente lontane. La vostra generazione deve necessariamente guardare all’Europa come ad una possibilità lavorativa da cogliere al volo”. A questo punto è stata la giovane consigliera relatrice, Lucy Perna, a prendere la parola per presentare una proposta di legge finalizzata a garantire agli studenti campani le strutture scolastiche necessarie allo svolgimento delle attività sportive e ricreative. “Da una rilevazione statistica – ha spiegato l´alunna – si apprende che il 70% delle nostre scuole manca di adeguate strutture sportive”. La proposta è stata letta e approvata punto per punto ed è infine passata con il voto unanime delle 42 consigliere presenti. In conclusione, la presidente delegata ha sottolineato, trovandosi in presenza di una platea unicamente femminile, il felice primato nazionale della Campania che vanta il maggior numero di donne nel proprio Consiglio regionale. “Un primato che non deve distrarci dalla lotta alla piaga della violenza di genere, un tema largamente affrontato durante gli ultimi 3 anni”. Infine, prima di cedere la parola alla dirigente scolastica, Anita Sala ha spiegato alle “Consigliere per un giorno” che lo sviluppo della Campania non potrà non passare per la valorizzazione delle bellezze architettoniche, culturali e archeologiche che la nostra regione possiede. “Bisogna valorizzare il Made in Italy”, ha spiegato la Consigliera che ha chiuso la seduta ringraziando vivamente docenti e alunne. I saluti finali sono spettati alla Dirigente scolastica che ha ringraziato gli organizzatori del progetto “Ragazzi in Aula” per l’impegno profuso nel necessario tentativo di avvicinare le giovani generazioni al mondo della politica e della rappresentanza istituzionale. BARBARA ROMANO