A cura della Redazione
Torre del Greco. Giudice di Pace, sindaco: mantenere gli uffici Mantenere l’ufficio del Giudice di Pace. E’ quanto espresso dall’Amministrazione comunale di Torre del Greco, nell’ottica di non privare i cittadini della quarta città della Campania di un presidio di giustizia territoriale, fondamentale per la vita economica e sociale della città. «È interesse di questa Amministrazione - spiega il sindaco Gennaro Malinconico (foto) - garantire questo servizio, la cui soppressione, legata unicamente ad esigenze di risparmio, arrecherebbe un notevole danno per i nostri cittadini, che sarebbero costretti a recarsi in altra sede giudiziaria per esercitare la tutela dei propri diritti sia in sede penale che in sede civile». Nella decisione dell’Amministrazione, rientra anche l’impegno ad assumersi gli oneri connessi al funzionamento del servizio che, precisa il primo cittadino, «non andranno a gravare ulteriormente sul bilancio comunale, grazie al fatto che la sede dell’Ufficio del Giudice di Pace è già ospitata in locali di proprietà comunale, come, anche, verrà messo a disposizione personale interno all’Ente». GERARDINA MARTINO