A cura della Redazione
Torre del Greco. Raccolta rifiuti, le precisazioni del sindaco Con riferimento ad alcune notizie ed interviste relative all’affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti alla Leucopetra, diffuse in questi giorni dagli organi di stampa, il Sindaco Gennaro Malinconico tiene a precisare quanto segue. “Il Consigliere comunale ed ex Sindaco Ciro Borriello, in un’intervista rilasciata ad un quotidiano locale, ha manifestato l’intenzione di inviare alla Procura di Torre Annunziata l’Ordinanza di affidamento alla Leucopetra del servizio di raccolta dei rifiuti. Suggerisco a Borriello di evitare perdite di tempo, visto che questa Amministrazione ha già provveduto a trasmettere copia dell’atto alla stessa Procura, nonché alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ai Ministri all’Ambiente, alla Salute ed alle Attività Produttive, al Governatore della Regione Campania, all’Autorità d’Ambito, alla Prefettura di Napoli, alla Commissione d’Accesso, ai Carabinieri, alla Polizia ed alla Guardia di Finanza. È inaccettabile qualsivoglia dichiarazione che metta in dubbio la legittimità di un provvedimento adottato in maniera assolutamente conforme alle normative previste dal Codice degli Appalti, dal Codice dell’Ambiente, dal Protocollo per la Legalità sottoscritto con la Prefettura di Napoli e dalle disposizioni in materia di anti-mafia. Per quanto attiene, invece, al carattere d’urgenza con cui è stata emanata l’Ordinanza, è giusto il caso di rammentare che ci siamo ritrovati a fronteggiare questa difficile situazione, in piena estate, a seguito di informative atipiche provenienti dalla Prefettura di Napoli e relative alle ditte selezionate dalla precedente Amministrazione. Ha già rappresentato una forzatura concedere due proroghe alla Ditta F. lli Balsamo, ma si è trattato di provvedimento inevitabili, visti i tempi tecnici necessari per effettuare il passaggio di cantiere e considerata l’esigenza di garantire la continuità di un servizio essenziale. Ma ulteriori proroghe non sono possibili. L’affidamento diretto ad una Società pubblica ci permette di evitare il rischio che si ripropongano certe problematiche”. “Non corrisponde al vero la notizia secondo la quale si prevedono aumenti dei costi per la raccolta dei rifiuti. L’affidamento alla Leucopetra trova infatti piena copertura nel relativo capitolo del Bilancio di Previsione 2012. Piuttosto, è del tutto evidente che sono in atto strane manovre, poste in essere da ex amministratori e ditte locali, finalizzate a ostacolare il processo di trasparenza e rispetto della legalità che questa Amministrazione sta cercando di percorrere in un settore particolarmente delicato come quello dei rifiuti. Sarebbe più onesto che l’Amministrazione uscente acquisisca contezza dei danni procurati a causa di una cattiva gestione del servizio di raccolta dei rifiuti. Non a caso, la Leucopetra sta incontrando notevoli difficoltà nell’effettuare il passaggio di cantiere. E la precedente Amministrazione dovrebbe spiegarci dove e come hanno trovato copertura economica le 26 unità assunte part-time in aggiunta alle 80 unità previste dal capitolato. Quindi, se dovessero esserci eventuali rincari, questi sarebbero unicamente ascrivibili a scelte adottate da chi ci ha preceduto. Posso assicurare che salvaguardati gli eventuali diritti acquisiti dai lavoratori. Ma siamo determinati ad attivare ogni procedura di controllo sui flussi finanziari della precedente gestione dei rifiuti per comprendere come sia stata possibile questa implementazione di personale”. Il Capo Ufficio Stampa Carlo Cristarelli