A cura della Redazione
Torre del Greco. All´Ethnos Club l´esperimento "Codex" Sabato 29 ottobre alle ore 21.30, appuntamento, presso l´Ethnos Club di Torre del Greco, con il collettivo artistico ICS - idiotecreaturesalve (già curatore lo scorso anno della rassegna di teatro contemporaneo Germi Teatrali presso diffusioneteatro), formato e diretto da Carmela Servino e Giulio Nocera con la collaborazione di Veronica Martino, che porterà in scena l´esperimento verbo-visivo Codex, della durata di circa venticinque minuti. Si tratta di una una sperimentazione multi-sensoriale. Un´intera parete dello spazio scenico si modifica vestendosi di carta bianca, si fa tabula rasa. Due persone in scena, persone, non personaggi, a coinvolgere piu mezzi: la parola suonante, la video-arte, la scrittura estemporanea che si fa pittura. "Sperimentiamo linguaggi astratti cercando di creare mezz´ora di poesia e suggestione" - raccontano gli autori descrivendo la nascita dell´idea come il principio di un big bang materico - "siamo inconsulti" - continuano - "pertanto i risultati sono imprevedibili, serve un pubblico pronto a tutto". Codex non è uno spettacolo e non ha la pretesa di esserlo, è piuttosto un esperimento chimico, fatto con tanto di guanti precauzionali e maschere anti-gas (che in questo caso sono anti-follia). Il tentativo è quello di guardare dentro il vuoto che sta fra significante e signifcato, laddove dovrebbe risiedere la cosa signifcata. "E´ In quel vuoto che rimane la poesia?" chiedono gli autori, lasciando all´orechio e agli occhi il desiderio di scoprirlo. COMUNICATO