A cura della Redazione
Torre del Greco. All´ospedale "Maresca" la "Casa del parto" Sanità, importante riunione a Palazzo Baronale. Venerdì scorso, il sindaco Ciro Borriello (nella foto) ha presieduto un incontro al quale hanno preso parte i cinquantasei sindaci dei Comuni ricadenti nella competenza dell´Asl Na 3 Sud. Ha partecipato anche il direttore generale dell?Azienda Sanitaria Locale, Maurizio D´Amora. Nel corso della triunione, sono emerse alcune novità in tema di servizi offerti ai cittadini-utenti. In primis, la sottoscrizione di un protocollo tra l´Asl Na 3 Sud, la Federfarma Napoli e l´Assofarm Napoli che sarà operatico da qui a qualche mese. Esso prevede la possibilità del pagamento del ticket, la presentazione della documentazione per l’esenzione dello stesso e la prenotazione delle prestazioni ambulatoriali specialistiche presso 245 farmacie del territorio. Novità anche per quel che riguarda il pagamento del ticket presso gli ospedali: potrà essere effettuato tramite carta di credito e bancomat utilizzando appositi totem installati nelle strutture ospedaliere. Ciò comporterà la graduale scomparsa degli sportelli con conseguenti risparmi in termini di file e, soprattutto, di risorse, che saranno dirottate verso il miglioramento dei servizi sanitari offerti. A margine della riunione si è discusso anche della situazione dell´ospedale Maresca di Torre del Greco. Il direttore D´Amora ha ssicurato che, a breve, presso il nosocomio di via Montedoro, sarà aperta la "Casa del parto", dove potranno partorire le donne che non presentano gravidanze a rischio. D´Amora ha, inoltre, assicurato il potenziamento delle figure professionali e del Pronto Soccorso. Intanto, l´Amministrrazione guidato dal sindaco Borriello sta valutando la possibilità di utilizzare le somme risparmiate inj virtù dell´annullamento della Festa dei Quattro Altari (circa 90 mila euro) per migliorare alcuni reparti del "Maresca".