A cura della Redazione
Torre del Greco. Il sindaco difende le isole ecologiche “Le isole ecologiche a Torre del Greco sono testimonianza di civiltà. Tra le priorità di questa amministrazione, rientrano nel programma generale per custodire e preservare il territorio sotto il profilo ambientale, sanitario ed economico. Tra l’altro, molte installazioni sono su aree che da anni erano divenute delle vergognose discariche”. Così Ciro Borriello, Sindaco di Torre del Greco. “Risulta ingiusto e pretestuoso – prosegue - contrastare le installazioni in atto e prossime. È una soluzione, quella dell’isola ecologica, che sta riscuotendo notevolissimi consensi, a parte qualche protesta di alcuni cittadini. Risultati eccezionali, sostanzialmente non si vedono più rifiuti per strada. Pertanto, confermo che per avere un territorio pulito, vastissimo e con un’alta densità abitativa, sono assolutamente necessarie. Non a caso le isole ecologiche sono interventi strutturali prioritari nel mio Programma di governo. Come non a caso la nostra città non è stata sfiorata dall’emergenza rifiuti in Campania”. “L’amministrazione comunale – spiega il Primo cittadino - ha messo in campo iniziative forti e con risolutezza. La differenziata è oltre il 50%, grazie all’avvio di una capillare sensibilizzazione dei cittadini, volta a raggiungere risultati ancora più alti. Inoltre, stiamo approntando la possibilità di accedere a degli incentivi economici per coloro che depositano una quantità ponderata dei rifiuti differenziati conferiti nelle isole ecologiche. Ai cittadini raccomando vivamente di utilizzare le isole, come quelle recentemente installate sostanzialmente su tutto il territorio. È una ottima opportunità per favorire e incrementare la differenziata, nonché agevolare i cittadini, i quali possono in ogni ora del giorno depositare qualsiasi tipologia di sacchetto. Ricordo che le isole sono installate nel rispetto della normativa vigente e con tutti i pareri degli enti preposti. Sono dotate di video sorveglianza e illuminazione, accessibili in tutte le ore del giorno, affinché per davvero siano banditi i sacchetti per strada”. “Sono certo – conclude Ciro Borriello - che con la fattiva e concreta collaborazione di tantissimi cittadini e grazie agli interventi messi in campo dall’Ente, nonché al lavoro profuso dalla ditta interessata, ai controlli della Polizia locale, delle guardie ambientali, dei volontari ci saranno esiti ancora più importanti. Per questo è necessario che cresca l’impegno di tutti, amministratori, amministrati e di tutti i rappresentanti delle agenzie educative. La raccolta differenziata è una filiera in cui dobbiamo sentirci tutti responsabili e protagonisti. Dagli operatori ai cittadini, ognuno deve fare obbligatoriamente la sua parte”.