A cura della Redazione
Torre del Greco. Ospedale Maresca, sciopero della fame del sindaco Borriello Clamorosa protesta inscenata dal sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello. Per porre l´attenzione sulla questione dell´ospedale Maresca, oggetto di ridimensionato in seguito ai tagli alla Sanità disposti dalla Regione, il primo cittadino corallino ha deciso di intraprendere lo sciopero della fame. “Sono in sciopero della fame - ha dichiarato il sindaco - affinché le istituzioni competenti prestino l’urgente e necessaria attenzione per dare dignità e certezze all’ospedale Maresca, ai suoi operatori medici e paramedici, ma soprattutto ad una collettività che va oltre trecentomila cittadini che non può perdere uno dei diritti più sacri della costituzione italiana, quello della salute. Come primo cittadino - prosegue Borriello -, come responsabile della tutela della salute pubblica del territorio, ritengo doveroso condividere la civile protesta dei comitati pro Maresca. Sono vicino ai miei cittadini e con loro chiedo che siano attivate e mantenute tutte quelle strategie programmatiche promesse in molteplici incontri con le autorità responsabili per assicurare e far fronte ad una emergenza sanitaria su un territorio così vasto che comprende Torre del Greco, Ercolano, Portici, San Giorgio a Cremano, San Sebastiano al Vesuvio”.