A cura della Redazione
Torre del Greco. Aggrediti due vigili urbani. Il sindaco: «Un´offesa alla città» Aggressione ai danni di due agenti di polizia municipale. Ieri pomeriggio, due vigili urbani sono stati malmenati nella centralissima piazza Santa Croce e sono finiti in ospedale. Tutto è nato in seguito al fermo di un uomo di 30 anni in sella al suo motorino, risultato poi sprovvisto di regolare contrassegno assicurativo. Il giovane ha inveito contro i due caschi bianchi che lo avevano fermato, un uomo ed una donna. A questo punto sono stati allertati i rinforzi e la situazione è tornata alla normalità. Poco dopo, però, il centauro si è riprensentato nella piazza con al seguito un folto gruppo di parenti ed amici per "vendicarsi" contro gli agenti che gli avevano sequestrato lo scooter. Un agente, dopo essere stato colpito da schiaffi e pugni, è riuscito a divincolarsi. La collega, però, è stata afferrata per i capelli e trascinata in terra, battendo la testa e perdendo i sensi. Sul posto, abbandonato di corsa dagli autori del raid, sono prontamente intervenuti i soccorsi allertati dai passanti. Fortunatamente, l´agente donna si è ripresa: per lei la prognosi è comunque di sette giorni. Per l´altro vigile aggredito, la prognosi è di tre giorni. Nel pomeriggio di oggi, il 30enne si è presentato spontaneamente al Comando della Polizia Municipale di via De Gasperi ed è stato denunciato a piede libero. Sull´episodio è intervenuto il sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello (nella foto): “Rivolgo un forte e accorato appello a tutti - ha dichiarato il primo cittadino -. E´ assolutamente necessario rispettare le regole per il buon vivere civile. Solo così possiamo condividere gesti e azioni per il pubblico bene, per una città migliore. È assolutamente inaudito quanto accaduto nei confronti degli agenti della Polizia locale. Esprimo il mio forte sdegno e sentita vicinanza agli agenti per la terribile aggressione subita”. “Encomiabile il costante e non facile impegno profuso - prosegue - in particolare in questo periodo, svolto anche fino a tarda notte. L’ennesima aggressione ai danni di due nostri agenti durante le ordinarie attività di controllo in città è la dimostrazione che la tutela e la sicurezza del territorio sono aspetti che questa Amministrazione sta curando con la massima attenzione”. “Tanti sono i controlli - sottolinea il sindaco - sia sulla viabilità che sugli aspetti igienico-sanitario, ambientali e dell’abusivismo. Non a caso anche nella notte di sabato e domenica scorsa sono stati effettuati, in sinergia con i carabinieri, controlli mediante l’etilometro in dotazione. Diversi sono stati i fermi”. “Eppure, nonostante le molteplici strategie messe in campo - conclude Ciro Borirello - affinché siano rispettate le leggi del codice della strada e non solo, ancora si rilevano deprecabilissimi gesti che offendono l’intera collettività”.