A cura della Redazione
Torre del Greco. Unità d´Italia, il programma della Festa La città di Torre del Greco si prepara a celebrare il 150esimo anniversario dell´Unità d´Italia con la kermesse "Viva l´Italia - Festa Tricolore", che si svolgerà il 16 e 17 marzo prossimi. Un ricco programma di eventi caratterizzerà queste due giornate. Mercoledì 16 marzo, presso la splendida cornice dei giardini di Villa Macrina, a partire dalle ore 19.30, si terrà la “Serata Tricolore”, con l’esibizione delle associazioni che hanno ricevuto il riconoscimento di gruppi di interesse comunale e che si produrranno in spettacoli musicali, teatrali e di ballo, aventi come tema l’Italia e i principi su cui è fondata la nostra Nazione. Le esibizioni dei gruppi (Associazione Musicale Jubilate Deo, di Giuseppe Polese; Associazione Musicale Santa Cecilia, di Antonio Berardo; Ditirambo, di Nicola di Lecce; Banda Musicale i Corallini, di Franco Izzo) saranno alternate da spunti di riflessione e confronto, dalla declamazione di poesie, da intrattenimenti musicali (cui prenderanno parte il soprano Laura Maddaluno e il tenore Salvatore Vitiello) e dagli spettacoli proposti dal gruppo folkloristico “I Bazzarrioti”. La serata sarà inaugurata dal coro di voci bianche della Scuola Primaria “De Nicola” e da un coro composto dagli alunni del Liceo Classico/Linguistico “De Bottis”. L’evento sarà moderato da Lina Sorrentino e Angela Battiloro. Giovedì 17 marzo, le celebrazioni avranno inizio alle ore 9.00, quando presso il Palazzo Baronale si terrà l’Alzabandiera per il saluto all’alba dell’Italia, accompagnata dall’intervento musicale del coro di voci bianche della Scuola Primaria “De Nicola” (diretto dal Maestro Angela Battiloro) e della banda musicale dell’ACMT, diretta dal Maestro Mario Gini. Seguirà la parata della banda per le strade di Torre del Greco. Alle ore 10.30, appuntamento al Teatro “Corallo” con un ricco di programma di esibizioni artistiche. Dopo i saluti delle autorità istituzionali locali e gli interventi del coro di Voci Bianche della Scuola Primaria “De Nicola”e del coro del Liceo Classico “De Bottis” (entrambi diretti dal Maestro Angela Battiloro, con la partecipazione dei cantanti lirici Laura Maddaluno, Antonella Iacono, Michele D’Abundo, Salvatore Vitiello e Luigi Narducci, accompagnati al pianoforte dal Maestro Salvatore Coto), sarà la volta della rappresentazione teatrale “17 marzo 1861”, messa in scena dalla Scuola di Teatro “La Bazzarra” e finalizzata a ripercorrere le tappe dal processo di unificazione della nostra Nazione. Si procederà infine alla proclamazione del logo selezionato per la kermesse “Torre, la città dei tre eventi” ed alla premiazione degli elaborati grafici proposti nell’ambito del concorso “Tutta mia la città. I bambini e la disabilità”. Modera Luigi Narducci. Le scenografie e gli allestimenti saranno curati dall’Istituto Superiore “Degni”. L’ingresso è gratuito, su prenotazione e fino ad esaurimento dei posti. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Cultura del Comune di Torre del Greco al recapito 081/8830304. Da segnalare infine che, sempre nel quadro delle iniziative previste per celebrare i 150 anni dell´Unità d´Italia e - in questo caso - anche dell´eruzione del Vesuvio, l’Assessorato alla Cultura ed agli Eventi del Comune di Torre del Greco, in collaborazione con il Centro Artistico Nuova Arcadia, promuove la Mostra Antologica di Letizia Isaia “Enea Napulitano”, curata da Giovanni Cardone. La mostra si terrà a Villa Macrina dal 11 al 28 marzo. Al vernissage di apertura, in programma venerdì 11 marzo alle ore 17.00, interverranno - tra gli altri -il Vicesindaco (con delega a Cultura ed Eventi) Rosario Rivieccio, Maria Luisa Serdonio (Presidente del Centro Artistico Nuova Arcadia), Maria Vitiello (docente di Psicologia Generale presso l’Università Federico II di Napoli), Salvatore Flavio Raiola (pittore e scenografo), Nicola Di Lecce (studioso di tradizioni popolari e musicista). Modera Salvatore Perillo. Letizia Isaia, personaggio noto della cultura napoletana e nazionale, è inventrice di nuovi linguaggi narrativi, nonché poetessa e scrittrice che da anni unisce la pittura alla letteratura. Vincitrice di numerosi premi, tra cui il Premio Letterario Nazionale “Elsa Morante - Isola D´Arturo” alla carriera nel 1999 per il libro "La Nuova Cultura del Mezzogiorno", è apprezzata anche per le sue doti di pittrice. Dal 2002 le è stato intestato il Premio Letterario Nazionale “Letizia Isaia - Premio Prestigio Professionale”, che da otto anni si svolge presso l´Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli. CARLO CRISTARELLI Capo Ufficio Stampa Comune di Torre del Greco