A cura della Redazione
Torre del Greco. Gambizzato operaio in una scuola cittadina Un operaio di 59 anni è stato gambizzato questa mattina mentre stava effettuando alcuni lavori di ristrutturazione presso la scuola media "Domenico Morelli" di Torre del Greco. Secondo le prime ricostruzioni dell´accaduto, sarebbero stati esplosi diversi colpi di pistola da ignoti a volto coperto, che hanno ferito l´uomo alle gambe e ai glutei. La vittima è stata soccorsa e trasferita all´ospedale Maresca. Secondo i medici non sarebbe in pericolo di vita. Sul grave episodio è intervenuto il sindaco Ciro Borriello: "Esprimo a nome mio e dell’amministrazione la più forte condanna e sdegno per il deplorevole gesto avvenuto stamani nei confronti di un operaio che è stato gambizzato mentre lavorava nei pressi di una scuola media locale. Sono fatti gravissimi ed inauditi che colpiscono non solo lavoratori onesti e valenti imprenditori, ma l’intera comunità torrese. L’atto criminale è ancora più grave - aggiunge - se si pensa che è avvenuto in un ambiente in cui ci sono tantissimi ragazzi. Non permetteremo mai di offuscare il buon nome della città a causa di un manipolo di delinquenti senza scrupoli”. “Questa Amministrazione - sottolinea il primo cittadino - conferma con determinazione che non abbasserà mai l’attenzione per contrastare ogni attività criminosa. Esprimo sensi di sincera vicinanza al mondo della scuola coinvolta, in particolare al dirigente, nonché piena solidarietà all’operaio, ai rappresentanti delle categorie commerciali e sociali che costantemente si battono per contrastare l’illegalità sul territorio”. “Quello di stamani - conclude Ciro Borriello - è un atto gravissimo ed inaccettabile di intimidazione che rischia di uccidere i sogni e la dignità di tanti bravissimi lavoratori”.