A cura della Redazione
Boscoreale - Palio delle Contrade, vince San Francesco

La contrada San Francesco è la vincitrice della prima edizione del Palio dei giochi delle antiche contrade di Boscoreale, che si è svolta sabato scorso presso il palazzetto dello sport di via Panoramica, che assume, per tutto l’anno, il titolo di “Gran contrada di Boscoreale”.

La giovane squadra di contrada San Francesco, che vestiva le casacche di colore nero, si è imposta di misura (210 punti) sulla squadra di contrada Croce (200 punti), che vestiva le casacche di colore giallo, terza classificata  contrada Gesuiti/Settetermini (160 punti), che vestiva le casacche di colore bianco.

La prima edizione del Palio ha attirato tanti visitatori, divertitisi assistendo alle varie sfide tra contrade che si sono succedute nei giochi del tiro alla fune, corsa nei sacchi, corsa con il cerchio, cavallina e ruba bandiera.

Avvincenti tutte le gare, svoltesi all’insegna fair play, con gli “atleti” che hanno interpretato alla grande lo spirito che anima l’iniziativa, che è quello di promuovere l’aggregazione e la condivisione delle esperienze utilizzando il gioco come strumento educativo.

I giochi a squadre sono stati intervallati dalle applauditissime esibizioni delle allieve della scuola di danza “Luce Buio”, che hanno ballato sulle note della canzone del palio, composta da Michele Fusco, del gruppo majorette dell’Istituto comprensivo 3° Castaldi Rodari, e dal balletto delle alunne dell’Istituto comprensivo 2° Dati. 

Ad accompagnare l’ingresso delle squadre nel palazzetto dello sport  è stata la banda musicale della parrocchia Maria Santissima Liberatrice dai Flagelli, che ha preceduto il gonfalone del Palio raffigurante gli antichi stemmi delle contrade, la cui araldica rappresenta i luoghi e le leggende legate a ognuna di esse.

Hanno affiancato il Comune nell’organizzazione dell’evento le associazioni: A.C. Marylin, Art Live, Agora’, Silva Regia e il Comitato cittadino composto da Luisa Carbone, Giovanni Balzano, Salvatore Balzano, Carmine Arpaia e Michele Fusco.

A premiare i vincitori, destinatari di una targa in pietra lavica, il sindaco Giuseppe Balzano e l’assessore Maria Grazia Piscane.

“E’ stato un pomeriggio di divertimento e di ritorno alla storia della nostra comunità - ha commentato il sindaco Giuseppe Balzano -. Lo spirito degli atleti e il programma del pomeriggio, hanno fatto da contorno all’evento, rievocando le nostre tradizioni. Il prossimo anno riproporremo l’evento ancora più ricco di contenuti”.