A cura della Redazione
Boscotrecase - Progetto Emera, la festa finale alla "Cardinal Prisco"

Si è svolta lo scorso 28 maggio, alla scuola "Cardinal Prisco" di Boscotrecase, la festa finale del Progetto Emera promosso dall'Ambito Sociale N30, che comprende i Comuni di Torre Annunziata (capofila), Boscoreale, Boscotrecase e Trecase, e realizzato dall'associazione Piccoli Passi Grandi Sogni del Centro Salesiano di Torre Annunziata, mirabilmente guidata da Don Antonio Carbone.

Centoventi i ragazzi, dai 6 ai 17 anni, coinvolti nel progetto. Tutti con storie di disagio sociale alle spalle. L'obiettivo è proprio quello di assicurare un futuro a chi potrebbe, invece, essere sopraffatto dalle difficoltà della vita. Seguiti da una équipe di diciassette educatori, i ragazzi, olltre alle attività di sostegno scolastico sono stati avviati alla frequentazione di laboratori grafico-espressivo (laboratori di disegno, pittura, manipolazioni, ecc.), e di pizzaiolo, per avvicinarli al mondo del lavoro,  tenuto presso la rinomata pizzeria “Massè” di Torre Annunziata. Istitutito, inoltre, lo Sportello di ascolto e di sostegno psicologico a disposizione sia dei ragazzi che delle famiglie.

 

Il progetto Emera si è sviluppato, durante quest'anno, in quattro distinti poli. A Torre Annunziata, presso  l’Istituto Maria Mazzarello di via Cavour ed i “Salesiani” di via Margherita di Savoia; a Boscoreale, presso la struttura “Il Giardino dei Passanti” di via Passanti, all’interno del Piano Napoli; e a Boscotrecase, presso il plesso secondario dell’Istituto Boscotrecase Cardinal Prisco.

Qui i ragazzi si sono ritrovati celebrando il loro percorso di rinbascita sociale con giochi ed animazione musicale.

Lle attività continueranno durante l’estate con un soggiorno residenziale ad Ascea e quindici giorni di attività e animazione al “Piano Napoli di Passanti” di Boscoreale nel mese di agosto.