A cura della Redazione
Pompei. Anziano sorpreso a fare sesso con minorenne, arrestato Un settantenne originario di Boscoreale è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione di Pompei. L´anziano è stato beccato mentre consumava furtivi atti sessuali a pagamento con una quattordicenne rumena dietro ai cespugli dei giardinetti pubblici siti nel parcheggio retrostante la stazione della Circumevesuviana. Parliamo di una distanza (in linea d’aria) dal Santuario della Madonna del Rosario non superiore a duecento metri. Sorpreso a compiere atti sessuali a pagamento, il vecchietto è stato arrestato. L´uomo risulta celibe ed incensurato. Dopo le formalità di rito, è stato accompagnato dai militari fino alla sua abitazione. Resterà a disposizione dell’autorità giudiziaria del Tribunale di Torre Annunziata fino al processo per direttissima in cui dovrà rispondere per atti osceni in luogo pubblico e rapporti sessuali intrattenuti con una minore. La ragazzina rumena è stata, dopo l’identificazione, affidata ai genitori su cui ricade la responsabilità del suo comportamento. Non è la prima volta che le forze pubbliche scoprono prostitute che si spingono fino al centro storico per adescare i clienti. I poliziotti ed i carabinieri, anche se praticamente le conoscono tutte, possono solo sperare di beccarle in flagrante (come è successo con l´anziano arrestato). In questi casi scatta il rigore di legge ma il fenomeno della prostituzione resta uno degli antichi mali di Pompei. MARIO CARDONE