A cura della Redazione
Pompei. Domenica delle Palme, Via Crucis con attori e comparse Centrotrenta attori e comparse, con la regia di Elio Sorrentino, daranno il loro apporto alla manifestazione spettacolare patrocinata economicamente dal Comune di Pompei e da sponsors, e dal patrocinio morale del Santuario. L’evento, è organizzato dal lions club Pompei. Sono ormai 18 anni che i Lions stanno cercando di dare a Pompei una manifestazione di interesse non solo locale ma che abbia risonanza anche al di fuori della città mariana. Coinvolgerà quasi tutta la città di Pompei e in particolare il centro della città. Sono ben 14 le edizioni perché qualche anno è saltato per problemi di natura economica. Torna, quindi, la toccante e commovente rappresentazione scenografica della passione e crocefissione di Cristo, spettacolarizzata per la partecipazione attiva di centotrenta fra attori e comparse, tutti rigorosamente nei costumi dell’epoca. Sarà rappresentato il 29 marzo, Domenica delle Palme, alle 21. Grazie alla sensibilità del Vescovo Tommaso Caputo sarà montato davanti all’ingresso della Basilica il palco dove avverrà il processo a Gesù e la Crocefissione. Il Lions Club di Pompei host, nella persona del suo presidente, avv. Rossana Bifulco, e nella persona del past president del club, Pasquale Di Paolo, a cui si deve l’allestimento e l’organizzazione materiale dell’evento, sta lavorando da tempo per riportare la Via Crucis al centro delle celebrazioni pasquali. Grazie al patrocinio morale ed economico del Comune di Pompei e grazie all´interessamento degli imprenditori e delle categorie produttive cittadine. Il percorso della Via Crucis sarà articolato sulla Piazza Bartolo Longo e lungo via Roma, via Carlo Alberto, via Lepanto fino al sagrato della Basilica, dove, su un palco predisposto per l’occasione, si svolgerà il processo e la crocifissione di Gesù. L´evento, diventato ormai un cult per Pompei, la cui direzione artistica è affidata al gruppo teatrale "Gati" di Elio sorrentino, attore e regista dell’evento, porterà in scena 130 figuranti e attori in abiti d´epoca, che faranno rivivere la passione e morte di Cristo. La manifestazione nacque nel 1997, da un’idea del regista Elio Sorrentino, padre fondatore della manifestazione, insieme al Lions Club di Pompei-Villa dei Misteri. In seguito, con la scomparsa di questo club lions, fu ripresa negli ultimi 5 anni dal club lions Pompei. Da allora, la Via Crucis, ha visto ben quattordici edizioni, svoltesi ogni Venerdì Santo, tranne quella del 1999, quando in città fervevano i lavori per il Giubileo. Essa è stata realizzata ininterrottamente fino al 2005, poi la manifestazione è tornata nel 2008 e negli ultimi tre anni, celebrata nella domenica delle Palme e non più il giorno del Venerdì Santo, per separarla dalla funzione liturgica vera e propria. La Via Crucis è stata un evento toccante e di grande richiamo che ha sempre catalizzato l´attenzione e la partecipazione di cittadini e visitatori per i quali è diventato un vero e proprio appuntamento annuale da non perdere. Si assisterà ad un vero e proprio spettacolo ben recitato e con coreografie e costumi d’epoca romana. Come sempre gli attori e le comparse daranno l’anima perché la manifestazione abbia successo. E come sempre, nella parte di Gesù, ci sarà Maurizio Bezzeccheri, che si immedesima nella parte, dando il meglio di sè, come atto di amore, ma tutti, comparse e attori e regista, sono volontari, mossi solo da uno spirito religioso e dalla voglia di far emergere la città di Pompei con un evento voluto dal popolo e non calato dall’alto.