A cura della Redazione
Pompei. Concluso torneo Minigolf per sordi È appena terminato il Campionati Italiano di Minigolf Sordi FSSI svoltosi sull’Impianto Sportivo Internazionale Omologato di Golf su Pista Minigolf “Specialità Miniaturegolf” della Città di Pompei. Venerdì 20 Marzo si sono svolti gli allenamenti liberi, sotto un sole quasi estivo, a cui hanno partecipato tutti i migliori atleti sordi FSSI (Federazione Sport Sordi Italia) provenienti da tutta Italia. Visto le previsioni incerte del tempo si è deciso di iniziare la gara (prevista di 4 giri) alle ore 13 del giorno 21 marzo (in anticipo sul programma ufficiale) subito dopo la sessione due di allenamenti ufficiali che si sono svolti regolarmente in mattinata di sabato 22 Marzo come previsto. Iniziata la gara in perfetto orario e condizioni buone di gioco si è proseguito fino a fine dei primi tre giri di campo con una tempistica ottima e con risultati altrettanto buoni. La Domenica mattina, 22 Marzo, dopo aver salutato l’arrivo del Papa Francesco in città, si è iniziato l’ultimo giro alle 09:00 dopo aver riformato le terne e l’ordine di partenza in modo decrescente rispetto ai risultati del giorno precedente (i meno bravi all’inizio ed i più forti alla ultime terne). Proprio le ultime terne hanno fatto gli ultimi giri sotto una leggera pioggerellina che ci ha accompagnato proprio nelle fasi finali. Spettacolo per lo spareggio tra il secondo e terzo posto femminile che ha tenuto tutti con il fiato sospeso visto la situazione di grande parità fino alla quarta pista in cui ha prevalso una concorrente tra la grande esultanza di amici e sostenitori. La gara si è conclusa con i seguenti RISULTATI: Maschile: 5° posto Piergentili con 117 colpi, 4° posto Littamè con 115 colpi, 3° posto Bernardi con 113 colpi, 2° posto Cucchi con 110 colpi e 1° posto Petracchi Mirco con un ottimo 100 colpi si classifica Campione Italiano Sordi FSSI 2015 (la curiosità: attualmente il record di campo maschile su 4 giri è di Fabrizio Polese (udente FIGSP) fatto nel 2013 e quindi per un solo punto Mirco non ha eguagliato il record, inoltre il giro migliore della gara è sempre di Petracchi che con un ottimo 22 è stato ad un soffio dal record di campo di un giro che è per ora fissato in 20 fissato nel 2014 da Cristian Pinton che è risultato nello stesso anno 6° nella classifica Mondiale) complimenti. Femminile: 5° posto Cremonini con 172 colpi, 4° posto per Luccato con 166 colpi, 3° posto per Candela con 128 colpi (spareggio perso), 2° posto per Giacomelli con 128 colpi (spareggio vinto), 1° posto per Gesualdi Stefania che ha stracciato tutte con un ottimo 117 colpi. Nella competizione a squadre risulta al 5° posto il TorinoB con 509 colpi, 4° posto per il Massa Carrara con 435 colpi, 3° posto per il Torino A con 390 colpi, 2° posto per il Monza con 367 colpi ed il 1° posto per il Bologna con 339 colpi. Complimenti a tutti i partecipanti. Grande interessamento anche da parte del Consigliere Nazionale FSSI Carmine De Caro che ha raggiunto l’impianto sportivo da Roma e che ha fatto le premiazioni. Grandi assenti le autorità locali che non sono nemmeno riuscite a venire per un rapido saluto nonostante l’importanza della Gara Ufficiale Campionato Italiano fatto nella Città dell’accoglienza e della Pace, solo a parole, ed in particolare di una Federazione Speciale quale quella dei Sordi, ci auguriamo di riuscire ad ottenere collaborazione per la Gara Internazionale ufficiale nel calendario Mondiale WMF – 4°edizione – della FIGSP (Federazione Italiana Golf su Pista) che si svolgerà sull’impianto regolamentare internazionale omologato di Pompei dal 18 al 20 Ottobre 2015. Cosa dovrebbero fare le istituzioni locali se non supportare lo sport ed i giovani oltre che le attività sociali del territorio? Graditissima sorpresa è stato l’incontro informale fatto con i Sordi della Zona che hanno condiviso con il gruppo di atleti di minigolf sordi la cordialissima cena di sabato sera. Stiamo lavorando per far nascere un gruppo sportivo sordi anche a Pompei. Grazie a tutti i partecipanti ed a quelli che hanno contribuito e collaborato affinché l’evento riuscisse, nonostante tutto, pioggia e Papa nel migliore dei modi. MICHELE SPIEZIA